Arrivano 7 Bonus Salute: le famiglie non pagano più nulla e ritrovano la felicità

Tra le più importanti agevolazioni disponibili per il 2024 vi sono quelle legate alla salute e al benessere fisico e psicologico. Ecco le principali agevolazioni.

Anche nel corso del 2024 molti cittadini potranno beneficiare di alcune agevolazioni considerate molto preziose in quanto vanno ad interessare l’ambito della salute e del benessere fisico e psicologico delle persone. Spesso infatti ci si trova nella situazione di dover rinunciare a determinate visite, controlli o esami.

bonus salute 2024
I bonus salute disponibili nel 2024 (lamiapartitaiva.it)

Questo proprio a causa di ragioni economiche, con il rischio però di un repentino peggioramento del proprio stato di salute. Ecco dunque a quali bonus si potrà fare riferimento nel corso dell’anno.

Bonus salute, ecco le principali agevolazioni per il 2024

In ambito sanitario sono sette le principali agevolazioni disponibili nel 2024, alcune delle quali già operative da anni ed altre entrate in vigore da poco. Partiamo con le detrazioni mediche, ovvero alla detrazione Irpef del 19% per le spese sanitarie sostenute sia per sé che per i familiari a carico e che comprendono esami di laboratorio,visite specialistiche, acquisto di dispositivi medici o di farmaci.

Al di sopra della franchigia di 129,11 euro questi costi potranno essere portati in detrazione. Passiamo poi al bonus psicologo, un importo destinato a chi si sottopone a sedute da uno specialista proposto nel 2023 e rifinanziato nel 2024 con il solo requisito di avere un Isee inferiore a 50mila euro. L’importo viene erogato sulla base del reddito e può arrivare, per Isee inferiore a1 5mila euro, fino a 1500 euro scendendo a 500 euro per Isee compreso tra 30 e 50mila euro.

Come funzionano le detrazioni salute 2024
Esenzione ticket sanitario e bonus psicologo: i dettagli (lamiapartitaiva.it)

Le persone con disabilità possono accedere ad ulteriori agevolazioni solitamente previste sotto forma di sconti dall’Irpef, ma anche vari contributi riguardanti carburante e veicoli, oltre al bonus sociale. Per concludere con una detrazione, rivolta alle persone con disabilità grave, relativa all’assistenza personale. Non mancherà anche nel 2024 l’esenzione del ticket prevista per specifiche situazioni come gravi difficoltà economiche e specifiche patologie, per le donne in gravidanza, per chi ha diagnosi di accertamento HIV e tumori e per gli invalidi civili.

Interessante è poi il bonus celiaci, ovvero buoni spesa di importo differente rivolti alle persone celiache per ammortizzare i costi di alimenti solitamente più costosi di quelli tradizionali. Ancora troviamo il ticket pronto soccorso (in codice bianco), dal quale saranno esenti coloro che arrivano al PS dietro richieste del pediatra, della Guardia medica o del medico di famiglia, gli under 14, gli esenti dal pagamento del ticket per patologia o reddito ed i ricoverati in reparto. Concludiamo con la detrazione per chirurgia estetica: riguarda gli interventi con finalità terapeutiche e per ragioni di salute o per problematiche psico-fisiche da affrontare.

Impostazioni privacy