Attenzione a questa mail dell’Agenzia delle Entrate: se non intervieni sono guai

Di recente sta giungendo una e-mail da parte dell’Agenzia delle Entrate a cui prestare molta attenzione: come comportarsi. 

Quando arriva una comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate, in genere, si tende a stare sull’attenti, perché potrebbe essere qualcosa di serio e importante che ha a che fare con la propria situazione fiscale.

false email agenzia entrate
Agenzia delle Entrate, attenti a questa e-mail: il motivo-lamiapartitaiva.it

Si può trattare, infatti, di un avviso di accertamento, di una comunicazione che riguarda l’aver aderito a una rottamazione, e molto altro ancora. Chiaramente, la gran parte delle volte si tratta di comunicazioni di una certa rilevanza, per cui è normale che si tengano le orecchie ben dritte. Tuttavia, ci sono dei casi in cui giungono delle comunicazioni a cui bisogna prestare particolare attenzione, per non ritrovarsi in guai seri.

È sempre bene informarsi su quali siano le modalità che l’Agenzia utilizza per comunicare con i cittadini, perché non sempre le comunicazioni ricevute provengono davvero da questo ente. Ma cerchiamo di scoprire di più in merito a cosa starebbe accadendo, perché c’è una e-mail da parte dell’Agenzia delle Entrate che diversi contribuenti stanno ricevendo e a cui è fondamentale prestare attenzione. Ecco di cosa si tratta.

Attenti a questa mail dell’Agenzia delle Entrate: come tutelarsi

Si dice che non è tutto oro quello che è luccica, e questo antico detto vale più che mai di questi tempi, soprattutto se arrivano strane e-mail sul pc o cellulare.

false email agenzia entrate
Agenzia delle Entrate, occhio alle e-mail pishing (ansa foto)-lamiapartitaiva.it

Come sappiamo, il phishing è una pratica molto usata dai truffatori del web per ingannare utenti inconsapevoli e ottenere informazioni molto personali che possano poi usare a loro vantaggio. Spesso si tratta, infatti, di dati sensibili, credenziali e password dei conti, ad esempio, da cui il truffatore può sottrarre denaro. Sono inganni in cui cadere è molto più semplice del previsto, soprattutto se si tratta di mail che fingono di essere un ente pubblico, come anche l’Agenzia delle Entrate.

Per chi non è al corrente dell’esistenza di queste truffe, è difficile riconoscerle e le conseguenze possono essere molto serie. In particolare, negli ultimi tempi circolano false e-mail da parte di chi si finge l’Agenzia delle Entrate. I messaggi in questione parlano di presunte incongruenze nelle liquidazioni, a livello periodico, dell’IVA.

Capirete che sono mail false dal fatto che gli indirizzi e-mail non sono quelle reali dell’Agenzia delle Entrate, gli oggetti sono fuorvianti, link fraudolenti, che poi portano a siti con server compromessi, firme false ecc. Quando vedete questi strani messaggi cancellateli subito e non cliccate su allegate e link. Contattate l’Agenzia delle Entrate per assicurarvi che siano vere.

Impostazioni privacy