Bonus auto 2024, ultim’ora: non solo elettriche e non serve ISEE, tutte le nuove cifre

Fino a 5 mila euro di incentivi per comprare auto elettriche, ibride e termiche. Chi può beneficiare delle nuove agevolazioni?

Dal 1° gennaio 2024 sarà possibile usufruire di diversi sconti per l’acquisto di automobili nuove.

incentivi auto nuove
Si possono richiedere nuovi incentivi per l’acquisto di auto nuove (lamiapartitaiva.it)

Sono stati stanziati 570 milioni di euro per le auto elettriche, ibride e a motore termico, destinati sia a privati sia a società di sharing e noleggio.

I Bonus saranno riconosciuti sotto forma di sconto sul prezzo di listino. Nel dettaglio, chi decide di rottamare un vecchio veicolo fino alla classe Euro 4 ha diritto a:

  • 5 mila euro per l’acquisto di una vettura elettrica;
  • 3 mila euro per l’acquisto di un’auto ibrida plug-in;
  • 2 mila euro per l’acquisto di un veicolo a benzina, diesel, GPL, metano e ibrido non ricaricabile con emissioni fino a 135 g/km.

Il beneficio viene riconosciuto anche se non si rottama una vecchia auto ma, in tal caso, scende a 3 mila euro per i veicoli elettrici e a 2 mila euro per quelli ibridi plug-in. È, invece, escluso per le auto a motore endotermico.

Lo sconto spetta entro un prezzo di listino massimo di 42.700 euro per le vetture elettriche e le endotermiche e di 54.900 euro per le ibride. L’auto da demolire, poi, deve risultare intestata al soggetto che effettua il nuovo acquisto oppure ad un suo familiare con il quale convive da almeno 12 mesi.

L’agevolazione economica viene erogata direttamente dalla concessionaria, che deve registrarsi sulla piattaforma Ecobonus e prenotare l’importo. Per beneficiare dei vantaggi, entro 180 giorni dalla prenotazione del Bonus deve essere effettuata l’immatricolazione delle nuova vettura. In caso contrario, non si ha diritto all’incentivo.

I Bonus per le società di sharing o noleggio ammontano a:

  • 2.500 euro con rottamazione o 1.500 euro senza rottamazione, per le auto elettriche;
  • 2 mila euro con rottamazione e mille euro senza rottamazione, per le auto ibride plug-in.

Il trucco per risparmiare sull’assicurazione auto

È fondamentale risparmiare anche sui costi dell’assicurazione. Per conoscere la polizza più conveniente, è utile consultare apposite piattaforme online, che comparano i prezzi più convenienti tra quelli offerti dalle varie compagnie.

metodi per risparmiare sull'assicurazione auto
Si può risparmiare sull’assicurazione auto (lamiapartitaiva.it)

Per esempio, un imprenditore di 55 anni, sposato, residente nella provincia di Milano e appartenente alla prima classe di merito da più di 2 anni, con nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni, vuole stipulare una polizza assicurativa per una BMW serie 1, modello 118d M Sport.

Verificando le opzioni che si trovano in rete, l’offerta più vantaggiosa è quella che offre un premio di 386,80 euro, con l’installazione di un dispositivo satellitare, utile in caso di sinistri e la garanzia accessoria dell’assistenza stradale.

Impostazioni privacy