Bonus bollette: sconto del 30% sull’energia elettrica e il 15% sul gas, presenta subito la domanda

È stata annunciata la proroga del Bonus bollette per ulteriori 3 mesi. Chi potrà beneficiare dell’agevolazione?

Il Bonus bollette è stato prorogato per ulteriori tre mesi e potrà essere percepito fino al 31 dicembre 2023. Le famiglie in difficoltà, dunque, potranno contare su un valido aiuto per contenere i rincari dei costi dell’energia elettrica e del gas.

Bonus bollette luce e gas
Bonus bollette fino al 30% – Lamiapartitaiva.it

Nel dettaglio, è possibile accedere ad uno straordinario sconto del 30% sulle bollette per le utenze dell’energia elettrica e del 15% su quelle per il gas.

La normativa, però, prescrive il rispetto di specifici requisiti per poter usufruire del beneficio.

Possono, infatti, ottenere il Bonus bollette solo le famiglie con un ISEE inferiore a 15 mila euro; il limite è innalzato a 30 mila euro per i nuclei con almeno quattro figli a carico.

Le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 9.530 euro hanno diritto all’intero ammontare del sussidio, mentre quelle con un ISEE compreso tra 9.530 e 15 mila euro ricevono un importo ridotto all’80%.

Possono, inoltre, ricevere il beneficio anche i percettori di Pensione e Reddito di Cittadinanza e i nuclei familiari in cui ci sono disabili che necessitano costantemente di apparecchiature elettriche salvavita.

A quanto ammonta il Bonus bollette? L’importo varia a seconda dell’ISEE

Relativamente alla somma spettante per il Bonus bollette, le famiglie con un ISEE fino a 9.530 euro hanno al 100% dell’importo, ossia:

importi del bonus bollette
L’importo del Bonus bollette varia a seconda dell’ISEE (lamiapartitaiva.it)
  • 120,45 euro (più una compensazione integrativa di 20,24 euro), per le famiglie formate da uno a due membri;
  • 149,65 euro (più una compensazione integrativa di 23,92 euro), per le famiglie con tre o quattro membri;
  • 167,90 euro (più una compensazione integrativa di 24,84 euro), per le famiglie con più di quattro membri.

Chi ha un ISEE compreso tra 9.530 e 15 mila euro, ha diritto all’80% dell’importo totale. Nel dettaglio:

  • 96,36 euro (più una compensazione integrativa di 16,19 euro), per le famiglie formate da uno o due membri;
  • 119,72 euro (più una compensazione integrativa di 19,14 euro), per le famiglie di tre o quattro membri;
  • 134,32 euro (più una compensazione integrativa di 19,87 euro), per le famiglie con più di quattro membri.

Il riconoscimento del Bonus bollette non necessita della presentazione di un’apposita domanda, perché è riconosciuto in automatico a tutti coloro che hanno un ISEE 2023 in corso di validità che rispetta i limiti reddituali previsti dalla normativa.

Nel caso in cui l’agevolazione venga richiesta da chi possiede un disagio fisico, bisogna inviare una richiesta presso i Comuni oppure tramite un CAF. Il Bonus per il disagio fisico e quello per ottenere lo sconto sulle utenze di energia elettrica e gas sono perfettamente cumulabili, a patto che vengano rispettate tutte le condizioni reddituali prescritte dalla normativa per entrambi i benefici.

Impostazioni privacy