Bonus da 9600 euro per i genitori, via alle domande online: requisiti e richieste

I genitori possono ottenere 9600 euro di bonus ma sono necessari determinati requisiti. Scopriamo insieme quali sono e soprattutto come fare la richiesta.

Pochi sono a conoscenza della possibilità di ottenere un bonus da 9600 euro. Si tratta di una misura rivolta ai genitori e che viene accordata in presenza di determinati requisiti. In assenza di quest’ultimi, infatti, è prevista l’esclusione dal diritto al bonus in esame.

Bonus da 9600 euro
I genitori possono richiedere un bonus da 9600 euro – Lamiapartitaiva.it

Alla luce di quanto appena detto, in questo articolo andremo ad approfondire nel dettaglio tutto ciò che c’è da sapere in merito ad una misura sicuramente importante e utile. Oltre ai requisiti da rispettare è importante essere a conoscenza delle modalità di richiesta

Bonus da 9600 euro per i genitori, cosa sapere

Come abbiamo accennato sopra, esiste un bonus da 9600 euro che può essere richiesto dai genitori in presenza di determinati requisiti. Oltre a ciò, va detto che per ottenerlo è importante rispettare precise modalità di richiesta.

Bonus da 9600 euro
Sono necessari determinati requisiti per ottenere il bonus da 9600 euro – Lamiapartitaiva.it

Quello a cui stiamo facendo riferimento è il bonus genitori separati che è disponibile a partire dal 12 febbraio fino all’ultimo giorno di marzo. Il governo ha stanziato 10 milioni di euro per finanziare la misura in esame che può raggiungere un valore fino a 800 euro per 12 mensilità. In particolare, risulta essere destinata ai genitori separati o divorziati che risultino versare in stato di bisogno e che devono provvedere al mantenimento di sè stessi come anche dei propri figli minori, o maggiorenni affetti da handicap grave.

Il richiedente deve dimostrare che nel periodo in cui non ha corrisposto il mantenimento abbia goduto di un reddito non superiore agli 8.174,00 euro. Nello specifico, infatti, il bonus è accordato in presenza di genitori che durante l’emergenza covid-19 abbia ridotto o cessato la propria attività lavorativa.

In riferimento alle modalità di richiesta del bonus in oggetto, bisogna dire che avviene mediante mezzo telematico, accedendo all’apposito portale INPS. Una volta effettuato l’accesso, bisognerà recarsi nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” e andare la voce “Contributo per genitori separati o divorziati per garantire la continuità dell’erogazione dell’assegno di mantenimento”.

L’accesso dovrà essere effettuato fornendo le proprie credenziali SPID o Carta di Identità Elettronica per poi compilare l’apposita domanda. Durante la compilazione della stessa, peraltro, dovranno essere inseriti gli anni nei quali il proprio reddito è risultato inferiore alla predetta cifra sempre fra quelli interessati dall’emergenza coronavirus.

Nel momento di invio della domanda, scatteranno i controlli da parte del Dipartimento per le politiche della famiglia e al termine degli stessi, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale procedere all’erogazione dell’importo spettante al richiedente. Come abbiamo detto poc’anzi, esso potrà raggiungere un massimo di 800,00 euro mensili e potrà essere erogato solamente per dodici mensilità.

Impostazioni privacy