Bonus figli da 300 a 1500 euro: si può chiedere solo una volta online

È stato introdotto un nuovo bonus figli da 300 a 1500 euro che però può essere richiesto solamente una volta online. Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Non tutti sono a conoscenza del bonus figli da 300 a 1500 euro che rappresenta un valido aiuto per tutte le famiglie con prole. La domanda per questa nuova agevolazione può essere richiesta solamente una volta online.

Requisiti nuovo bonus figli
E’ stato introdotto il bonus figli da 500 a 1500 euro – Lamiapartitaiva.it

Di seguito, vi sveliamo tutto ciò che c’è da sapere in merito alla misura in questione che prevede una serie di requisiti. E’ importante sapere quali sono per evitare di lasciarsi sfuggire l’occasione di godere di una somma di denaro molto cospicua.

Bonus figli da 300 a 1500 euro, cosa sapere

Come accennato sopra, è stato introdotto il bonus figli da 300 a 1500 euro che può essere richiesto in presenza di determinati requisiti. La volontà è quella di offrire un supporto concreto alle famiglie con prole e sostenere il loro reddito.

L’agevolazione in esame è il frutto del lavoro della Giunta del Comune di Senago che ha deciso di destinare 30mila euro al finanziamento di un bando volto a sostenere il reddito dei genitori con figli di età non superiore ad 1 anno. L’obiettivo è quello di favorire la parità di genere, dando l’opportunità di conciliare i tempi di cura della famiglia con quelli del lavoro.

Requisiti nuovo bonus figli
Ci sono alcuni requisiti da rispettare per accedere al bonus figli – Lamiapartitaiva.it

Il contributo si può richiedere soltanto in presenza di determinati requisiti, tra cui l’essere entrambi genitori. Oltre a ciò, a colui che presenta la domanda è richiesta la residenza nel Comune di Seregno. Il beneficio è accordato anche nel caso in cui si stia già fruendo del congedo parentale facoltativo a patto che la data della presentazione della domanda risulti precedente di un mese il congedo stesso e il compimento dell’anno di vita del bambino.

In riferimento all’ISEE, questo deve essere inferiore a 30mila euro, mentre l’entità del contributo viene stabilito tenendo conto diversi fattori. In primis, vengono calcolati i mesi di congedo parentale che risultino fruiti con indennità uguale o inferiore al 30 per cento. In linea di massima comunque la somma varia dai 300 ai 1500 euro.

La richiesta si può inoltrare secondo varie modalità, ossia via mail inoltrandola all’indirizzo info.protocollo@seregno.info, mentre da pec a seregno.protocollo@actaliscertymail.it. In alternativa, si può consegnare la domanda in busta chiusa all’Ufficio protocollo del Comune di Seregno, sito in via Umberto I nr. 78, piano terra. Ad ogni modo, in caso di necessità di qualsiasi informazione in merito al contenuto del bando come anche alla compilazione si può contattare il numero 0362 -263.401, dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00.

Impostazioni privacy