Cambia la polizza casalinghe Inail nel 2024: le novità e cosa copre in caso di infortunio

Quali sono le novità della polizza casalinghe Inail per l’anno 2024? Scopriamo quando è obbligatoria, cosa copre e quanto costa.

Le cittadine ed i cittadini italiani che prestano lavoro casalingo per la propria famiglia senza alcun vincolo di subordinazione ed a titolo gratuito sono tutelati dalla polizza infortuni domestici dell’Inail, l’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro. Per il nuovo anno 2024 la polizza – istituita nel 1999 attraverso la legge numero 493 – ha incluso alcune novità con l’obiettivo principale di contrastare il fenomeno piuttosto diffuso dell’evasione.

novità polizza casalinghe 2024
La polizza è stata istituita nel 1999 attraverso la legge numero 493 – LaMiaPartitaIVA.it

Uno degli aspetti meno noti della polizza riguarda la caratteristica di obbligatorietà: le cittadine ed i cittadini italiani di età compresa tra i 18 ed i 67 anni che svolgono lavori abituali ed esclusivi per la cura della casa e della famiglia, in modo gratuito e senza vincoli di subordinazione, sono tenuti ad assicurarsi, rivolgendosi appunto all’ente dell’Inail e versando il premio annuale di 24,00 Euro entro il 31 Gennaio dell’anno di validità dell’assicurazione.

La polizza, quindi, copre qualsiasi infortunio avvenuto all’interno dell’abitazione, nelle pertinenze come il giardino o il garage, nelle immediate vicinanze come il pianerottolo e, se facente parte di un condominio, nelle parti comuni dello stabile come l’ascensore, le scale e l’androne. La polizza non include eventuali infortuni occorsi in itinere, ovvero nei tragitti da e verso casa (ad esempio, per recarsi ad accompagnare a scuola i propri figli). Quali sono quindi le novità introdotte per il 2024?

Le novità della polizza infortuni domestici Inail introdotte per il 2024

A seguito delle indicazioni avanzate dal Direttore Generale dell’Inail, di recente è stato approvato un nuovo decreto di concerto tra il Ministero del Lavoro ed il Ministero dell’Economia e della Finanza che ha introdotto modifiche e novità alla polizza infortuni domestici, valide a partire già dal nuovo anno 2024.

novità polizza casalinghe 2024
Il termine per l’iscrizione obbligatoria è passato da 10 a 30 giorni a partire dal momento in cui il cittadino matura i requisiti per effettuarla – LaMiaPartitaIVA.it

Secondo il Direttore Generale dell’Istituto, infatti, il sistema sanzionatorio necessitava di maggior proporzione per non rischiare di risultare penalizzante e, per questo motivo, il decreto ha allungato il termine per l’iscrizione obbligatoria da 10 a 30 giorni a partire dal momento in cui il cittadino matura i requisiti per effettuarla.

Se, tuttavia, il cittadino non si iscrive o ritarda l’iscrizione, ecco che rientra nella condizione di morosità, che comporta la sanzione di 6 Euro in caso di ritardi entro i 90 giorni oppure di 12 Euro superato il termine massimo dei 3 mesi. Per effettuare il pagamento, è possibile versare l’ammontare tramite bollettino alla Direzione Centrale dell’Inail, presso gli uffici postali del territorio, gli sportelli bancari oppure i tabaccai aderenti al circuito PagoPA.

Impostazioni privacy