Fatturazione elettronica: ecco i nuovi obblighi per il 2024

Per la fatturazione elettronica ci sono nuovi obblighi nel 2024 che i lavoratori autonomi con partita IVA devono assolutamente conoscere.

A partire dal 1 gennaio 2024 è scattato l’obbligo di fatturazione elettronica anche per i lavoratori autonomi con partita IVA in regime forfettario. Ma questo è solo uno degli obblighi che caratterizzerà il 2024.

Fattura elettronica
Nuovi obblighi nel 2024 per la fatturazione elettronica lamiapartitaiva.it

Dunque il nuovo anno di sicuro segna il termine del regime transitorio per la fattura cartacea della quale hanno potuto beneficiare i contribuenti forfettari. Dal 1 gennaio tutti i lavoratori autonomi hanno l’obbligo di emettere le fatture elettroniche per le operazioni eseguite. Questa indubbiamente è una delle novità più importanti che riguarda la fatturazione elettronica nel 2024, ma non è l’unica.

Fatturazione elettronica: i nuovi obblighi del 2024

Con l’entrata in vigore dell’obbligo di emissione di fatturazione elettronica per i lavoratori autonomi con partita IVA in regime forfettario, il legislatore aveva previsto un regime transitorio. In pratica, questa categoria di contribuenti avevano la possibilità, a partire dal 2021, di scegliere se emettere fattura cartacea o elettronica. Per rientrare in quest’opportunità era necessario avere compensi ricavi inferiori a 25.000€ l’anno.

lavoratori autonomi hanno l'obbligo di emettere le fatture elettroniche
Obbligo di fattura elettronica lamiapartitaiva.it

Il regime transitorio che abbiamo appena descritto si è concluso il 3 dicembre 2023. A partire dal nuovo anno infatti anche questi contribuenti, che finora erano stati esclusi dall’obbligo di fatturazione elettronica, non potranno più emettere il documento in formato cartaceo.

Coloro che non hanno mai messo questa tipologia di fatturazione potranno utilizzare il servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate. Si tratta di un servizio totalmente gratuito al quale è possibile accedere tramite la propria area personale del portale dell’AdE. In alternativa, è possibile acquistare un qualsiasi altro servizio presente sul web e messo a disposizione dagli operatori di mercato.

La novità della fatturazione elettronica estesa a tutti i contribuenti in partita IVA porta con sé una serie di vantaggi. Innanzitutto, il contribuente ha la possibilità di conservare tutta la documentazione sostitutiva in formato digitale, evitando di doverla stampare. Inoltre, il processo della contabilizzazione dei dati risulta decisamente più rapido, migliorando l’efficienza nei rapporti commerciali tra clienti e fornitori.

L’obbligo di fatturazione elettronica per i lavoratori autonomi nel regime forfettario riguarda solo le partite IVA che lavorano stabilmente in Italia. Coloro che invece risiedono oppure operano all’estero hanno la possibilità di scegliere se emettere il documento in modalità elettronica o cartacea. Dunque per la suddetta categoria di contribuenti, la fatturazione elettronica non è obbligatoria la facoltativa.

Impostazioni privacy