Fermo amministrativo auto: adesso sei salvo e devono anche risarcirti

Fermo amministrativo auto: liberati dalla stretta burocratica, è giunto il momento di rivendicare il tuo risarcimento.

Se vi trovate immersi nella complicata situazione di un fermo amministrativo auto ingiustificato, preparatevi a una serie di inconvenienti che potrebbero sconvolgere la vostra vita quotidiana. È un po’ come essere bloccati in un labirinto amministrativo, dove ogni passo richiede una riorganizzazione delle vostre abitudini e persino un confronto con il lato oscuro della burocrazia.

Fermo amministrativo auto
Come liberare la tua auto dal fermo amministrativo-Lamiapartitaiva.it

Immaginate di dover dire addio alla vostra routine di salire in macchina per raggiungere il lavoro o svolgere le normali attività quotidiane. Il fermo amministrativo illegittimo è come un semaforo rosso permanente sulla vostra libertà di movimento, impedendovi non solo di guidare, ma anche di esportare, demolire o addirittura radiare la vostra amata auto dal Pubblico registro automobilistico. Insomma, è un colpo duro che va oltre il divieto di utilizzo del mezzo.

E se pensate che le complicazioni finiscano qui, vi sbagliate di grosso. Questa misura restrittiva viene applicata quando i tentativi di recuperare un credito non vanno a buon fine. È come il conto alla rovescia prima che scatti il fermo amministrativo dopo 60 giorni di silenzio radio da parte del debitore. Avete ignorato le notifiche, avete fatto orecchie da mercante alle cartelle esattoriali e avete evitato come la peste gli avvisi dell’Agenzia delle entrate? Bene, preparatevi a vedere bloccata la vostra auto.

Fermo amministrativo illegittimo

Ma ora veniamo al dunque: cosa succede se il fermo amministrativo è stato imposto in modo illegittimo? Qui entra in gioco la Cassazione, l’arbitro che stabilisce le regole del gioco. L’ordinanza numero 13173 della Corte di Cassazione getta luce sul buio, svelando come calcolare il risarcimento per il danno subito dal proprietario del veicolo.

Fine al fermo amministrativo auto
Fermo amministrativo: dalla frustrazione alla rivendicazione dei tuoi diritti -Lamiapartitaiva.it

In pratica, la Cassazione ha aperto la porta a un concetto più ampio di risarcimento, andando oltre la mera indisponibilità del bene. Ha considerato la necessità di trovare alternative per l’autotrasporto, riconoscendo che essere privati della vostra auto va oltre il semplice fastidio di dover prendere l’autobus. La decisione è stata presa in seguito al caso di un avvocato tosto di Catanzaro, che ha chiesto un risarcimento di 25.000 euro per la diminuzione del valore della sua auto durante il periodo di fermo. Inizialmente, il Tribunale gli aveva dato ragione, ma la Corte d’Appello aveva messo il bastone tra le ruote.

La Cassazione ha risolto la questione, sottolineando che il danno non si limita solo all’indisponibilità del bene, ma coinvolge anche la perdita di valore documentata del veicolo. Quindi, se vi trovate nella situazione spinosa di un fermo amministrativo ingiusto, la Cassazione potrebbe essere il vostro alleato per ottenere un risarcimento più sostanzioso di quanto pensavate.

Impostazioni privacy