Mancato pagamento dell’IMU: cosa accade se si protrae per troppi anni?

Per diverse ragioni una persona può andare incontro al mancato pagamento dell’IMU. Scopriamo cosa succede in questi casi.

Il mancato pagamento dell’IMU rappresenta a tutti gli effetti un mancato adempimento tributario da parte del cittadino. A tale proposito la legge è piuttosto chiara, in merito alle prescrizioni e alle sanzioni.

cosa succede se non si paga l'imu
Scopriamo cosa comporta il mancato pagamento dell’imu – Lamiapartitaiva.it

Oggi scopriamo che cosa succede quando non si paga l’IMU per molti anni. Dopotutto si tratta di un adempimento obbligatorio per tutti i proprietari di una seconda casa, in Italia. Quando il contribuente non riesce a rispettare quest’obbligo tributario, si verificano delle situazioni ben definite dalla legge.

Mancato pagamento IMU: cosa succede se si ripete per più anni consecutivi

Il mancato pagamento dell’IMU può rappresentare un problema per il cittadino che si troverà ad avere un debito nei confronti del proprio Comune. Dopotutto, l’Imposta Municipale Unica è un tributo che va versato nelle casse del Comune in cui è ubicato l’immobile di riferimento.

Il mancato versamento prevede l’applicazione di sanzioni e interessi in mora che, non fanno altro, che contribuire ad incrementare il debito del cittadino. Tuttavia, se il mancato pagamento dell’IMU si perpetua, ci sono degli strumenti che possono eliminare in via definitiva l’obbligo di doversi fare carico del tributo. Stiamo parlando della prescrizione che, nel caso dell’imposta in questione, scatta dopo 5 anni dalla notifica di avviso accertamento.

cosa succede se non si paga l'imu
Il mancato pagamento dell’IMU e le sue conseguenze – Lamiapartitaiva.it

Se durante questi 5 anni, il Comune non segue alcuna azione finalizzata a recuperare l’importo, allora il diritto di credito dell’ente si estingue definitivamente. Appare chiaro che il termine di prescrizione può dilatarsi notevolmente se, periodicamente, l’Ente esegue avvisi di accertamento che fanno ripartire il conteggio del periodo di prescrizione.

Come regolarizzare la propria posizione debitoria

In caso di mancato pagamento dell’IMU, il cittadino ha la possibilità di accedere allo strumento del “ravvedimento operoso“. Si tratta di una procedura che permette di pagare l’imposta, regolarizzando la propria posizione, versando sanzioni e interessi in misura inferiore rispetto al previsto. Grazie a quest’opzione, il contribuente può mettersi in regola con i pagamenti, aggiustando il mancato pagamento in modo trasparente ed evitando ulteriori complicazioni.

In effetti, il mancato pagamento dell’IMU può generare problemi seri sotto l’aspetto fiscale. Meglio evitare di avere situazioni debitorie in sospese anche in vista delle novità che interesseranno l’IMU nel prossimo anno. Per questo motivo è importante conoscere lo strumento della prescrizione che, in alcuni casi, può salvare il cittadino dal pagamento di somme di denaro davvero alte.

Impostazioni privacy