Mutuo Consap 100%: salvezza per le famiglie ma attenzione ai requisiti

Le famiglie possono richiedere il mutuo Consap al 100%, però bisogna fare attenzione ai requisiti. Cosa sappiamo?

Fra i bonus più gettonati in Italia non può mancare il Fondo Prima Casa (Consap). Si tratta di un Fondo di garanzia per i mutui per l’acquisto e la ristrutturazione della casa. Questo fondo prevede una assicurazione pubblica del 50% del valore dell’immobile. Il mutuò può essere usato fino a 250.000 euro, ma solo se si rientra in una delle categorie prioritarie. Inoltre bisogna avere un ISEE non superiore a 40.000 euro annui.

Disponibile il mutuo Consap 100% per tutti
Richiedi questo bonus appena puoi: è importante – Lamiapartitaiva.it

Le categorie prioritarie in questo caso sono diverse. Ad esempio rientra la coppia coniugata da almeno due anni, in cui almeno uno non ha compiuto 36 anni. Poi c’è anche la famiglia monogenitoriale con figli minori per esempio. In base alla situazione il mutuo Consap può essere concesso o negato. Con l’aiuto di un commercialista si può capire in che modo richiederlo. Però c’è una domanda molto importante da porsi.

Mutuo Consap al 100%, quali sono i requisiti per averlo? Ciò che devi sapere

Se si decide di aprire un mutuo Consap al 100%, è vero che non si può surrogare fino a quando il debito non raggiungerà l’80%? Tanto per cominciare è bene ricordare che la portabilità per i mutui è sempre garantita. Anche nel caso in cui ci sia attiva una garanzia Consap. Inoltre non ci sono vincoli nemmeno quando il mutuo è al 100%. La procedura prevede che vada presentata, come da norma, una richiesta di mutuo.

Disponibile il mutuo Consap 100% per tutti
Ecco che cosa sapere sul mutuo Consap al 100% – Lamiapartitaiva.it

Quando viene accettata sarà poi l’istituto di credito ad effettuare le pratiche presso la banca originaria. Resta la possibilità che la banca rifiuti il mutuo. Questo perché gli istituti di credito non sono obbligati a concedere sempre e comunque un mutuo. Lo stesso discorso vale anche per un mutuo al 100%, che è ancora più difficile da rendere. Per quanto riguarda i mutui coperti dal Consap, bisognerà rivolgersi a specifiche banche prima di farlo.

C’è da dire che l’utente che ha ricevuto la richiesta dovrà aprire la pratica, nello specifico dalla voce “Portabilità”. Poi il Consap si occuperà di valutare i requisiti per le domande pervenute. Precisiamo che queste regole sono contenute nel decreto interministeriale dell’Economia 31 luglio 2014. Questo è ciò che bisogna sapere prima di richiedere un mutuo Consap. Rimanete aggiornati sull’argomento per non perdervi altre informazioni utili.

Impostazioni privacy