Partita Iva 2024: tutte le regole che devi seguire per aprirla ed i costi da sostenere

Aprire una partita IVA è fondamentale per entrare, effettivamente, nel mondo del lavoro: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Se stai intraprendendo un nuovo percorso professionale o imprenditoriale in Italia, aprire una Partita IVA è un passo cruciale. Ecco una guida pratica che ti aiuterà a navigare attraverso il processo in questo 2024. Ci sono delle regole ben precise e dei costi da affrontare per entrare, effettivamente, nel mercato del lavoro.

come aprire partita iva
Come aprire una partita IVA in Italia – (lamiapartitaiva.it)

Com’è noto, infatti, in Italia si può lavorare in regime di prestazione occasionale solo se il reddito rimane inferiore ai 5.000 euro. Non solo, qualsiasi prestazione continuativa non può essere effettuata in regime di prestazione occasionale, ma serve un crisma di professionalità.

Seguire questi passaggi fondamentali semplificherà il processo di apertura della Partita IVA in Italia. Ricorda di consultare esperti del settore per orientamento personalizzato e assicurati di rimanere informato sulle leggi e le normative in continua evoluzione. Buona fortuna nel tuo nuovo percorso imprenditoriale e/o professionale!

Come aprire una partita IVA in Italia nel 2024

Prima di tutto, devi decidere la forma giuridica della tua attività. Le opzioni comuni includono l’apertura di una Partita IVA come professionista autonomo (Imprenditore Individuale) o costituire una Società a Responsabilità Limitata (SRL). Valuta attentamente i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna opzione in base alle tue esigenze.

come aprire partita iva
Tutto quello che c’è da sapere sull’apertura di una partita IVA in Italia – (lamiapartitaiva.it)

Dirigiti all’Agenzia delle Entrate per iniziare il processo di registrazione. Riempi il modello di domanda previsto, specificando le informazioni sulla tua attività, il regime fiscale e altri dettagli richiesti. Potresti essere tenuto a presentare una copia del tuo documento di identità e altri documenti correlati. Aprire la partita Iva non ha alcun costo, nel caso in cui lo si faccia personalmente online o si decida di presentarsi nelle sedi territoriali dell’Agenzia delle Entrate.  Scegli il regime fiscale più adatto alla tua attività. Le opzioni includono il regime forfettario o regime ordinario. La tua scelta avrà impatti significativi sulla tua tassazione e sulle dichiarazioni fiscali.

Il modello per richiedere l’apertura della partita Iva è: per le persone fisiche il Modello AA9/12; per le società il Modello AA7/10. I due modelli, sostanzialmente, sono delle dichiarazioni di inizio attività e devono essere presentati entro 30 giorni dall’avvio dell’attività professionale o di impresa. Dopo la presentazione dei documenti richiesti, otterrai il tuo numero di Partita IVA. Questo identificativo unico di undici cifre è fondamentale per le transazioni commerciali e le dichiarazioni fiscali. 

Organizza la contabilità della tua attività. Tieni traccia delle entrate e delle spese, emetti fatture regolari e rispetta le scadenze fiscali. Un commercialista può essere un alleato prezioso per garantire la conformità normativa e ottimizzare la gestione finanziaria. Assicurati di adempiere agli obblighi previdenziali e assicurativi. Oppure arriveranno le sanzioni.

Impostazioni privacy