Pesante rialzo delle tasse in Italia: raggiunte percentuali insostenibili

In Italia abbiamo un numero infinito di tasse e imposte da pagare. Da sempre un grande problema per i contribuenti italiani: i numeri fanno paura.

Come resistere? La domanda ce la poniamo da tempo. Il tema delle tasse in Italia è, da sempre, uno dei più complessi e dibattuti, anche a livello politico. Le tasse giocano un ruolo fondamentale nella vita quotidiana degli italiani. L’Italia, con il suo intricato sistema fiscale, offre una panoramica complessa di imposte che spesso suscitano discussioni accese e dibattiti politici. Soprattutto di questi tempi, però, la situazione è diventata (ulteriormente) insostenibile.

Tasse in Italia, nuovo rialzo
L’intricato sistema fiscale italiano – (lamiapartitaiva.it)

Il cuore del sistema fiscale italiano è rappresentato dalle imposte sul reddito. La progressività delle aliquote, che aumentano all’aumentare del reddito, è stata progettata per garantire una distribuzione equa del carico fiscale. Tuttavia, questa progressività spesso genera critiche da parte di coloro che sostengono che disincentiva l’imprenditorialità e l’investimento. L’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è un altro pilastro delle entrate fiscali in Italia. Con diverse aliquote per beni e servizi, l’IVA può avere un impatto significativo sui consumatori, con accuse occasionali di colpire in modo più pesante i ceti più deboli.

Ma oggi, le percentuali che paghiamo di tasse nel nostro Paese hanno raggiunto cifre difficili da sostenere. Soprattutto se le mettiamo a paragone con quanto accade negli altri Paesi. Ecco i numeri inquietanti.

Italia: tasse insostenibili per i cittadini

Tutto ciò avviene anche perché l’Italia affronta da tempo il problema dell’evasione fiscale, una sfida che richiede misure concrete per essere superata. I tentativi di riformare il sistema e rendere più efficiente la riscossione delle imposte sono al centro di molte discussioni politiche, ma la strada per ridurre l’evasione rimane un percorso tortuoso.

Tasse in Italia, nuovo rialzo
Tasse: numeri insostenibili in Italia – (lamiapartitaiva.it)

Fatto sta che, ad oggi, in Italia le tasse salgono al 42,9% del Pil. I dati arrivano direttamente dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). In Italia, nello specifico: le imposte sul reddito delle persone fisiche generano un gettito pari al 25,9% del Pil (26,8% nel rapporto 2022); le imposte sul reddito delle società un gettito pari al 4,4% del Pil (da 4,8%); i contributi previdenziali sono pari al 31,2% del Pil (da 31,8%); il gettito delle tasse sulla proprietà pari al 5,8% del Pil (da 5,7%); l’Iva è pari al 15,7% del Pil (da 14,1%).

C’è chi sta peggio, comunque. Secondo i recenti dati, il nostro Paese si classifica alla quinta posizione per tassazione sul Pil. Sopra di noi ci sono Francia, Norvegia e altri Paesi del Nord Europa.

Impostazioni privacy