Rendita catastale: devi aggiornarla obbligatoriamente nel 2024 o arrivano sanzioni

Attenzione perché nel 2024 è necessario aggiornare la rendita catastale, altrimenti arrivano delle pesanti sanzioni. C’è poco da scherzare!

In base alle nuove disposizioni della legge di bilancio il prossimo anno potrebbe essere obbligatorio aggiornare la rendita catastale di una casa. Si tratta di circostanze ben precise e specificate dalla manovra voluta dal governo Meloni.

come aggiornare rendita catastale
Novità rendita catastale, ecco cosa prevede la Legge – Lamiapartitaiva.it

Alcuni proprietari di immobili dovranno aggiornare la rendita catastale obbligatoriamente. Si tratta di una disposizione che caratterizzerà il 2024 e farà ricadere sui proprietari di case e edifici questo importante obbligo legislativo.

Aggiornare la rendita catastale: in quali casi sarà obbligatorio

La rendita catastale è il valore reddituale che l’Agenzia delle Entrate associa ad un determinato immobile fabbricato o terreno. Si tratta di un valore che rappresenta la reale capacità di quel patrimonio immobiliare di produrre o generare un reddito. In base alle nuove disposizioni normative nel 2024, sarà obbligatorio aggiornare la rendita catastale in presenza di importanti variazioni. In pratica tutti coloro che effettuano lavori che apportano modifiche o determinano variazioni della rendita catastale sono obbligati ad effettuare la revisione.

come aggiornare rendita catastale
Attenzione ad aggiornare la rendita catastale – Lamiapartitaiva.it

Il valore della rendita catastale è significativo perché contribuisce ad una variazione del calcolo delle tasse. Per questo motivo, qualora il proprietario dell’immobile sostenesse lavori edilizi che determinano l’alterazione del valore reddituale dello stesso, egli è obbligato a comunicarlo all’Agenzia delle Entrate che, sulla base di queste informazioni, provvederà a ricalcolare le tasse sull’immobile.

In base a quanto stabilito dalle nuove disposizioni saranno obbligati ad aggiornare la rendita catastale tutti coloro che alterano in maniera significativa il valore dell’immobile, effettuando modifiche o lavori. Ad esempio dovranno provvedere a modificare la rendita catastale tutti coloro che hanno effettuato interventi di riqualificazione energetica accedendo al Superbonus 110%, qualora questi lavori abbiano contribuito ad aumentare il valore dell’immobile.

In virtù di questo nuovo obbligo l’Agenzia delle Entrate avvierà dei controlli con lo scopo di scovare coloro che non hanno rispettato la legge. Ad oggi, non è ancora prevista una sanzione immediata per coloro che non risultano in regola con la revisione della rendita catastale. In base alle disposizioni correnti, infatti l’Agenzia delle Entrate, in presenza di un’irregolarità, invierà al contribuente una comunicazione invitandolo a regolarizzare in maniera spontanea la situazione.

Per effettuare la revisione catastale di una casa è necessario rispettare la procedura DOCFA. Aggiornamento può essere presentato direttamente dal cittadino agli uffici del catasto oppure accedendo al servizio telematico offerto dall’Agenzia delle entrate.

Impostazioni privacy