Sanità privata in crescita in Italia: boom di assicurazioni, come scegliere la migliore per la Salute

In Italia la sanità privata acquista sempre maggiore importanza nel post-pandemia, e sempre più persone stipulano assicurazioni.

La pandemia da Covid-19 ha reso evidenti agli occhi di tutti le carenze presenti in ambito sanitario nel nostro paese. Anche ora che la situazione è migliorata però gli italiani non intendono smettere di preoccuparsi della propria salute e anzi sono pronti ad affrontare le spese della sanità privata. Nel pubblico del resto visite e controlli comportano tempi di attesa sempre più lunghi.

La sanità privata avanza
La sanità privata guadagna terreno in Italia rispetto a quella pubblica. – (lamiapartitaiva.it)

Per dare un’idea della situazione attuale negli ospedali basta sapere che per eseguire una mammografia in media occorre attendere quasi due anni (720 giorni). Per un intervento al cuore circa la metà, ma si resta comunque intorno all’anno di attesa vigile prima dell’operazione. Non serve neanche precisare la situazione nei Pronto Soccorso, in molti casi ingestibile.

Di conseguenza alcuni cittadini, circa il 10%, optano per la serenità di rinunciare agli screening e alle visite, scoraggiati dalle file e dagli appuntamenti troppo distanti. Ma in parallelo con l’aumento dell’età media il 40% degli italiani soffre di una malattia cronica e non può rinunciare al medico. Così non resta che ricorrere alle cliniche e agli studi privati, che hanno più disponibilità.

La sanità privata è in crescita da anni

Se il 10% degli italiani rinuncia alle cure, il 72% intende fare della propria salute una preoccupazione secondaria. Questo è quanto risulta all’Osservatorio Sanità UniSalute, che ha osservato come si stia diffondendo sempre di più un modello misto fra sanità pubblica e privata. Si tratta infatti della soluzione che appare più soddisfacente ai cittadini.

Gli italiani non rinunciano alla sanità e alla prevenzione
Per tenere sotto controllo la propria salute gli italiani optano per la sanità privata. – (lamiapartitaiva.it)

Un italiano su tre inoltre valuta la strada dell’assicurazione sanitaria entro breve periodo. Si tratta di una polizza che copre le spese sanitarie che il sistema nazionale non copre. Ad esempio le cure o le visite in seguito a un infortunio e i controlli per indagare su sintomi sospetti di una malattia. In più si può utilizzare anche per l’acquisto dei medicinali e le spese di ricovero.

L’assicurazione sanitaria senza dubbio accorcia i tempi di attesa e fa sentire più sicure le famiglie italiane, ma bisogna tenere conto di alcuni limiti. Le spese dentistiche nella maggior parte dei casi restano escluse, e ci sono dei limiti relativi all’età della persona assicurata. Per questo gli italiani sognano la polizza ideale, e in particolare sono interessati a una maggiore prevenzione.

Impostazioni privacy