Tanti hanno multe auto non pagate e non lo sanno: controlla subito così ed eviti guai

Le multe automobilistiche non pagate possono tramutarsi in guai seri: ecco come controllare cosa pagare per evitare problemi.

Gli automobilisti hanno avuto vita davvero difficile, per quanto riguarda il possesso di un’automobile. La brutta sorpresa di un anno fa, con l’aumento dei pedaggi autostradali, ha poi avuto le conferme degli aumenti anche nella benzina, che ha superato anche i 2 euro al litro, per poi riabbassarsi nella fine dell’anno. Ma questo nuovo anno segna altri aumenti per chi possiede un’auto: aumentano i costi delle assicurazioni.

cosa si rischia a non pagare una multa
Multe dimenticate: come conoscere cosa abbiamo da pagare? – lamiapartitaiva.it

L’RC auto, infatti, ha già registrato un aumento in questo 2024, e con le spese annuali di bollo auto e biennali della revisione, il quadro economico è pressoché pesante. E il rischio di dover spendere altri soldi per delle multe, è sempre dietro l’angolo. Magari vi arriva una notifica di un verbale presa da qualche parte, in qualche momento preciso e che voi avete completamente ignorato o di cui non eravate a conoscenza. Come bisogna fare quindi per conoscere le multe da pagare?

Multe da pagare: attenzione alle conseguenze

Pagare una multa è sempre molto fastidioso, ma è qualcosa che va fatto sia per scontare l’infrazione che è stata commessa, sia per evitare che possano esserci dei guai in futuro. Ci sono dei termini entro i quali è possibile pagare le multe ridotte dei loro importi. Dal momento della notifica, infatti, se pagata entro i primi 5 giorni si attiverà uno sconto del 30% sulla sanzione. Altrimenti, può essere pagata entro 60 giorni, ed anche qui il termine di pagamento è ridotto.

come conoscere le multe da pagare
Multe da pagare: come conoscere la nostra situazione? – lamiapartitaiva.it

Diversamente, la multa aumenterà di more ed interessi e il rischio che possa portare con sé altre sanzioni accessorie, è concreto. Su tutti, il fermo amministrativo sul veicolo di proprietà e la riscossione coatta dell’importo. Ma c’è un modo per sapere se ci sono delle multe pendenti e correre ai ripari per pagarle? Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Come sapere se ci sono multe pendenti?

Non è mai bello sapere che potrebbe esserci qualcosa che dobbiamo pagare, ma saperlo ci aiuta a fare un piano di rientro, e soprattutto evitare guai che si potrebbero presentare. Bisogna innanzitutto verificare che dalla prima notifica, se sono passati 5 anni senza alcun’altra comunicazione, la multa potrebbe essere caduta in prescrizione e quindi può non essere pagata. Diversamente si può consultare la propria situazione tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Infatti, dopo essersi autenticati con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS, è possibile recarsi nella sezione Situazione debitoria – consulta e paga. Qui sono presenti tutte le multe che dovete pagare, e il relativo ente a cui deve essere corrisposta la somma. Una verifica che vale la pena fare, così da evitare futuri problemi.

Impostazioni privacy