Tutti i lavoratori hanno paura di lui: Deadalus sta già sostituendo gli uomini con le macchine

I lavoratori tremano per l’arrivo di Deadalus. Ecco come sta riuscendo a sostituire gli uomini con le macchine.

Negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante nel ramo della tecnologia, anche per tutto ciò che riguarda il mondo del lavoro. Ma che cos’è Deadalus, esattamente? Ecco tutti i particolari.

Deadalus: che cos'è
Deadalus: la IA che ruba il lavoro-(Lamiapartitaiva.it)

Il mercato del lavoro è in continua evoluzione. La tecnologia aiuta a svolgere sempre più mansioni, non sono compiti rischiosi per l’uomo. Ma potrà davvero, un giorno, sostituire completamente l’operato umano? Ecco quali sono le novità portate da Deadalus in che cosa consiste di preciso.

Deadalus vuole conquistare tutto il mondo

Deadalus è una start up fondata da Jonas Schneider, uno dei primi ingegneri di Open AI. La sua azienda è situata in Germania e utilizza l’AI per la creazione di parti di precisione su misura nel settore della manifattura. Deadalus riceve ordini da settori come quello dei dispositivi medici, aerospaziali, della difesa e dei semiconduttori. Questa ha già raggiunto 21 milioni di dollari di finanziamento da parte di Nokia e altri partner come Khosla Ventures e Addition.

Deadalus: che cos'è
Deadalus: la novità che minaccia il lavoro umano-(Lamiapartitaiva.it)

L’industria manifatturiera di componenti di precisione è molto frammentata. Il CEO di Deadalus ha affermato che ci sono produttori a bassissima tecnologia che forniscono componenti critici per prodotti di fascia alta. La sua idea sarebbe quella di svecchiare questo settore. Deadalus, fondata nel 2019, utilizza hardware disponibili per qualunque settore, ma si distingue soprattutto per il suo software che implementa e controlla l’officina. Questo consiste nell’automatizzare molte delle attività manuali coinvolte nella produzione di una parte particolare.

Quindi, per esempio, un cliente invierà i propri disegni CAD e Deadalus svilupperà questi progetti con l’automazione che permea il processo. Secondo Schneider si tratta di organizzare tutti i flussi di lavoro attraverso la produzione, la pianificazione e la programmazione di coloro che svolgono il lavoro in fabbrica. Il software di Deadalus cattura i dati delle decisioni della produzione di una parte e li riutilizza per indirizzare le decisioni su come creare un’altra parte simile in futuro.

In diversi modi questa azienda estende il concetto base di stampa 3D. Con una macchina che impara tutto questo viene portato a un livello superiore. Per ora l’azienda di Schneider ha un unico stabilimento e si rivolge ai mercati di lngua tedesca tra cui Austria e Svizzera. Pensando a lungo termine il CEO spera di installare fabbriche di questo tipo ovunque ce ne sia bisogno. Insomma presto bisognerà competere anche con le macchine.

Impostazioni privacy