Assegno unico per figli disabili: a quanto ammonta e come presentare domanda

L’importo dell’assegno unico va rivalutato per i nuclei familiari con figli disabili: ecco a quanto ammonta la maggiorazione nel 2024.

A partire dal mese di febbraio, per tutti, l’assegno unico universale è aumentato: gli importi sono infatti stati rivalutati in misura pari a un +5,4%. Tale rivalutazione ha interessato non solo la somma base e le soglie ISEE ma pure le diverse maggiorazioni riconosciute in virtù del numero e delle caratteristiche dei componenti il nucleo familiare, tra cui la presenza di figli disabili.

importo assegno unico figli disabili
Figli disabili e assegno unico e universale – lamiapartitaiva.it

 

La presenza di invalidità non è incompatibile con l’assegno unico. Al contrario, nel caso in cui uno o più figli a carico siano affetti da disabilità, è possibile richiedere le maggiorazioni previste per tale condizione. La disabilità può essere certificata in fase di presentazione dell’ISEE. Oppure presentando il verbale di accertamento di invalidità.

L’aumento generale dipende da quanto disposto dall’articolo 4, comma 11, del Decreto legislativo del 29 dicembre 2021 numero 230, secondo cui gli importi dell’assegno e le relative soglie ISEE sono “adeguati annualmente alle variazioni dell’indice del costo della vita”.

In presenza di figli disabili all’interno del nucleo familiare, anche nel 2024, sono previste maggiorazioni per quanto riguarda l’assegno unico universale. La prima notizia importante è che tali maggiorazioni non implicano limiti di età, sia per la disabilità grave che per quella media. L’importo dell’assegno unico, in generale, è variabile in base all’ISEE del nucleo familiare.

Nel caso in cui sia assegnato per figli disabili, l’aiuto economico segue regole specifiche e si caratterizza con incrementi importanti rispetto agli importi base. La maggiorazione extra di partenza è di 120 euro. In linea generale le misure di sostegno alla famiglia prevedono quindi una maggiorazione dell’assegno unico e universale in base all’ISEE presentato al momento della domanda per ogni figlio disabile.

Assegno unico per figli disabili: le maggiorazioni

Poi è prevista una maggiorazione graduata in base alle classificazioni della condizione di disabilità, che varia da media a grave e contempla anche la condizione di non autosufficienza. Dal 2023 le maggiorazione per l’assegno unico per figli disabili si concretizzano per tutti i figli maggiorenni (fino al compimento dei ventuno anni).

Figli disabili: aumenti assegno unico
Maggiorazioni per assegno unico per figli disabili – lamiapartitaiva.it

Quindi, a prescindere dall’età e dall’ISEE, nel 2024 lo Stato riconosce maggiorazioni per i figli con disabilità pari a 105 euro in caso di non autosufficienza, 95 euro in caso di disabilità grave e 85 euro in caso di disabilità media. Inoltre, l’incremento di base di 120 euro (previsto dall’articolo 5, comma 1, del decreto legislativo n. 230/2021) è stato confermato per l’anno 2024.

Quest’ultimo incremento si applica senza subire decurtazioni alle maggiorazioni riconosciute. Chiunque avesse dubbi in merito può usufruire del servizio messo a disposizione dall’INPS. L’istituto ha infatti introdotto un nuovo assistente virtuale che segue in ogni passo passo il cittadino per fornirgli informazioni specifiche sull’assegno unico. Con notizie riguardo alle modalità di invio della domanda, scadenze, requisiti, eccetera.

Impostazioni privacy