Bonus bollette e luce, vuoi sapere se ne hai diritto? L’INPS ti dà una mano: il nuovo servizio semplice e veloce

Vuoi sapere se rientri nel bonus luce e gas? È facilissimo! Un nuovo servizio INPS ti dà tutte le informazioni che ti servono.

Con la nuova legge di bilancio per il 2024 ci sono stati dei cambiamenti per quanto riguarda il tanto amato bonus per luce e gas. Dopo gli aumenti dell’energia degli ultimi anni il bonus è stato veramente essenziale per le famiglie in difficoltà. Da gennaio come sappiamo è finito il mercato tutelato ma il bonus per disagio economico viene comunque riconosciuto a chi ne ha bisogno. I requisiti per ottenerlo sono determinati nella Legge di Bilancio e variano rispetto al 2023.

servizio inps bonus bollette
Vuoi sapere se hai diritto al bonus bollette? Ecco un modo facile e veloce -lamiapartitaiva.it

Inizialmente si era allargata la platea dei beneficiari aumentando il limite di reddito, sulla scia probabilmente degli aumenti eccessivi dell’energia ma ora si torna indietro: il limite massimo di Isee per ottenere il bonus era 15000 euro, nel 2024 si ritorna sulle decisioni iniziali e cioè 9530 euro di indicatore economico fino a 20000 per le famiglie con più di tre figli. Quindi una volta rinnovato l’Isee, se rientriamo nei requisiti economici richiesti, cosa dobbiamo fare per ottenere il bonus?

Ecco cosa bisogna fare per ottenere il bonus bollette se si hanno i requisiti economici giusti. L’Inps ci aiuta.

Come abbiamo detto il bonus bollette ci sarà anche nel 2024 ma rispetto all’allargamento della platea che si era prospettato aumentando i limiti Isee, si torna indietro ai vecchi limiti che sono appunto 9530 euro fino a 20000 per nuclei familiari con 4 figli o più. L’Arera stessa, che è l’organo di controllo e di tutela dei consumatori per l’energia, a fine dicembre ha comunicato ufficialmente il cambiamento delle normative per accedere al bonus energia.

servizio inps bonus bollette
Sul sito Inps trovi l’ammissibilità al bonus bollette, ecco come devi fare -lamiapartitaiva.it

La cosa importante è che chi beneficerà del bonus, non avrà bisogno di farne richiesta; troverà la riduzione degli importi direttamente in bolletta. Non ci sarà bisogno di fare alcuna domanda o presentare documentazione: grazie alla comunicazione tra INPS e Arera sarà tutto automatico, lo scambio di dati avverrà tra i due istituti. Ma come facciamo a sapere se abbiamo avuto l’ammissibilità al bonus? È molto facile perché basta entrare nel sito dell’Inps.

Una volta entrati sul sito Inps nella nostra area privata, andiamo su “cerca le tue dichiarazioni” quindi sul codice fiscale e sulla parte destra troveremo “cerca DSU bonus sociale” cliccandoci sopra potremmo vedere le DSU inviate dall’Inps ad Arera: l’Inps trasmette, all’autorità di controllo, i nominativi dei cittadini i cui limiti Isee rientrano nei requisiti per il bonus bollette ed Arera e Acquirente Unico si occupano di tutte le attività successive che sono anche quelle di trasmissione ai fornitori di energia dei cittadini che hanno diritto ai bonus sociali.

Impostazioni privacy