Bonus da 5.000 euro subito, uno dei migliori per il 2024: ecco come richiederlo

Sei in cerca di un bonus da poter richiedere? Questo potrebbe fare al caso tuo: riscattalo appena ne hai la possibilità.

I sostegni economici riescono a dare una buona possibilità a chi fatica con le spese. Possono rendere più facili alcuni acquisti e sono in grado di dare il giusto supporto a tanti di noi. È anche vero che bisogna scegliere quelli giusti in base alla situazione. Se avete problemi con l’acquisto di alcuni mobili o elettrodomestici, potreste pensare di usufruire di un bonus particolare. Vediamo insieme come è possibile richiederlo.

Bonus 5.000 euro da richiedere
Come si richiede il bonus da 5.000 euro? – Lamiapartitaiva.it

Stiamo parlando del Bonus mobili ed elettrodomestici, cioè una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Sono considerati tutti quelli destinati ad arredare un immobile specifico ovviamente. Questa detrazione deve essere calcolata su un importo massimo di 8.000 euro per quest’anno, e poi 5.000 euro per il 2024. Sono comprese le spese di trasporto e montaggio ovviamente.

Bonus per elettrodomestici e mobili, scopri come richiederlo: tutto quello che devi sapere

Per beneficiare del bonus è sufficiente acquistare i mobili e gli elettrodomestici entro il 31 dicembre 2024. Devono essere di classe non inferiore alla A per i forni, alla E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie e alla F per i frigoriferi e i congelatori. Inoltre il pagamento andrà effettuato con bonifico o carta di debito o credito. Purtroppo non è permesso pagare con altre modalità: questo è l’unico modo possibile per farlo.

come richiedere bonus mobili elettrodomestici
Richiedi questo bonus: potrebbe servirti – Lamiapartitaiva.it

Nonostante l’importo delle spese sostenute per i lavori, è comunque possibile usare una detrazione del 50% calcolata su un importo massimo di 8.000 euro. È riferito per l’anno 2023 in questo caso, mentre 5.000 euro sono per il 2024. Si tratta delle spese sostenute per quanto riguarda l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Si tratta di vantaggi che possono servire a tanti di noi. Infine sappiate che il limite massimo di spesa ha a che fare con una sola struttura immobiliare.

Lo stesso discorso vale anche per la parte comune dell’edificio (che viene soggetto ad una ristrutturazione). Chi esegue più lavori in strutture differenti ovviamente potrà usufruire del bonus in maniere diverse. Questo è tutto ciò che c’è da sapere sul sostegno economico. Seguendo la procedura si avrà la possibilità di richiederlo senza alcun problema. Se fino a questo momento non sapevate come fare, ora non avrete più nulla di cui preoccuparvi. Ma avevate mai sentito parlare di questo bonus prima d’ora?

Impostazioni privacy