Cambiano le regole per la garanzia degli smartphone: controlla se hai uno di questi modelli

Grandi cambiamenti per chi possiede uno smartphone. Per tutti vi sono dei cambiamenti sulle regole della garanzia.

Chiunque di noi ha uno smartphone, un dispositivo elettronico di cui non si può assolutamente fare a meno. Attraverso questo si scaricano applicazioni, si tiene sotto controllo il proprio conto bancario postale, si resta in contatto con chiunque e si verifica anche il meteo del luogo in cui si vive.

cambio regole garanzia smartphone
Cosa cambia sulla garanzia di alcuni smartphone – Lamiapartitaiva.it

Insomma, si tratta di dispositivi di cui non si può assolutamente fare a meno. Ed è proprio perché sono molto importanti, che molti modelli dispongono di una garanzia la quale si attiva al momento dell’acquisto. Questa viene utilizzata per coprire riparazioni a causa di difetti di fabbrica o altri tipi di problemi. Ci sono però delle novità per quanto riguarda questo campo in particolare in quanto sembra che per gli smartphone vi siano dei cambiamenti sulle regole per una garanzia che interessa dei modelli in particolare. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cambiamento sulle garanzie di alcuni modelli di smartphone

Nell’agosto del 2022, Samsung aveva lanciato un programma di autoriparazione aggiungendo nuovi dispositivi al mix.

In questi giorni è in arrivo un altro aggiornamento che spinge l’offerta attuale arrivando fino a 50 prodotti compresi monitor, smartphone, laptop, TV, tablet e proiettore. Esistono però altri 14 dispositivi compresa le serie Galaxy S23, Galaxy Z Fold 5, Galaxy Z Flip 5, la serie Galaxy Tab S9, la serie Galaxy Book 2, insieme al proiettore freestyle 2.

cambio regole garanzia smartphone
Ecco le nuove regole delle garanzie – Lamiapartita.it

Sappiamo quindi che Samsung ha aggiunto altre opzioni di parti come pulsanti del volume sui tablet Galaxy e sui telefoni, tasti laterali, vassoio SIM e altoparlanti. A tutto ciò si affiancano anche porte di ricarica, vetro posteriore e display. Un programma di autoriparazione decisamente molto apprezzato in cui si aggiunge anche la lista di riparazioni di ventole altoparlanti.

Invece, per quanto riguarda monitor e tv, gli utenti avranno la possibilità di sostituire varie componenti e porte utilizzando semplicemente un cacciavite a croce per procedere alla riparazione. Samsung ha dato vita ad una collaborazione con Encompass Supply Chain Solutions così da mettere a disposizione un migliore accordo sui componenti.

L’azienda possiede anche una partnership pluriennale col servizio di riparazione fai da te. Insomma, ciò che Samsung ha intenzione di fare è di creare lo stesso approccio di Google per quanto riguarda l’accesso a componenti e strumenti. Nello stesso modello, Apple ha dato vita a diverse critiche per l’accoppiamento di parti dove il numero di serie di un componente è inerente al telefono e quindi è più difficile utilizzare un componente di terze parti.

Impostazioni privacy