Carte prepagate usa e getta, sono davvero così sicure? Cosa sapere prima di usarne una

Mai sentito parlare delle carte prepagate usa e getta? Ma possiamo davvero usarle in maniera sicura? Quello che c’è da sapere.

Intanto cosa sono le carte prepagate usa e getta? Niente altro che carte anonime (dunque senza intestatario) che danno la possibilità di caricare un importo prefissato, da usare fino all’esaurimento del saldo senza dover essere collegate a un conto corrente bancario.

Sicurezza delle carte prepagate usa e getta
Qual è la verità sulla sicurezza delle prepagate usa e getta? – lamiapartitaiva.it

Il saldo iniziale nelle carte prepagate usa e getta è l’importo massimo che può essere utilizzato. Non sono ricaricabili e la somma viene prelevata direttamente dall’importo presente sulla stessa carta prepagata usa e getta.

Ma quali sono le caratteristiche sul piano della privacy e della sicurezza associate all’uso di questa particolare tipologia di carta prepagata? Cerchiamo di capirlo meglio.

Sicurezza delle carte prepagate usa e getta, come stanno le cose

Visto che l’importo è predeterminato, in caso di furto o smarrimento la perdita economica è limitata soltanto alla somma presente sulla carta (solitamente non superiore ai 250 euro).  Un altro vantaggio sul piano della sicurezza è la maggiore protezione da un eventuale furto di dati sensibili (importante soprattutto in caso di acquisti online).

Difetti delle carte prepagata usa e getta
Le prepagate monouso hanno anche alcuni svantaggi da non trascurare – lamiapartitaiva.it

Le carte prepagate monouso possono essere comprate in diversi punti vendita (librerie, tabaccherie, ricevitorie, supermercati, banche) e anche online. Ne esistono di vari tipi, dalla carta usa e getta Visa/Mastercar per fare acquisti online o fisici (nei negozi che accettano le carte Visa/Mastercard) a quella di Amazon che permette di fare acquisti soltanto sul proprio sito.

Come ogni strumento finanziario, anche le carte prepagate usa e getta hanno vantaggi e svantaggi. Tra i vantaggi rientra, come detto, il fatto di limitare una eventuale perdita alla somma caricata sulla carta in quel momento, fatto che le rende ideali per lo shopping online e per viaggiare senza portarsi dietro contanti (in particolare per i più giovani). Dunque non si può andare “in rosso”, non potendo spendere più della cifra della carta. Inoltre in genere le spese sono nulle o limitate e la privacy è tutelata dall’anonimato della carta.

Tra gli svantaggi c’è il fatto di avere una scadenza (anche se lontana) col rischio di perdere i soldi rimasti inutilizzati. Altro limite è l’impossibilità di poter prelevare denaro dagli Atm (salvo eccezioni come la Carta Flash al portatore Usa e Getta di Intesa San Paolo che permette di prelevare contanti presso le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo). L’assistenza poi non è rapida e non ha la stessa qualità di quella fornita per le carte di credito. Anche il plafond in genere è limitato (solitamente non supera i 250 euro) e non tutti i negozi accettano le prepagate usa e getta.

Impostazioni privacy