È il momento di cambiare tv: con il bonus rottamazione risparmi il 20%

Bonus rottamazione: in arrivo l’agevolazione che permetterà di risparmiare fino al 20% per sostituire il vecchio televisore.

Nel 2024 dovrebbe arrivare il nuovo bonus rottamazione TV, pensato per chi vuole acquistare un nuovo televisore e deve smaltire il vecchio apparecchio. Per rottamare i vecchi televisori il governo ha stanziato circa 90 milioni di euro.

Bonus rottamazione TV 2024 come funziona
Nel 2024 dovrebbe essere attivato il bonus rottamazione TV – lamiapartitaiva.it

Ancora non ci sono conferme ufficiali per l’incentivo che sarà ufficializzato soltanto quando sarà emanato il relativo decreto attuativo. Prima non sarà possibile dunque usufruirne. A quanto si sa la misura dovrebbe essere in arrivo.

In attesa che la misura sia confermata, cerchiamo di capire quali sono le prime informazioni disponibili su quelle che saranno le regole del bonus rottamazione TV nel 2024. Ecco di cosa si tratta. 

Bonus rottamazione TV, in cosa consiste

Il bonus rottamazione TV consiste in un’agevolazione che permette di accedere a uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto di un nuovo televisore, fino ad un massimo di 100 euro. Viene riconosciuto direttamente in negozio a chi rottama un vecchio televisore, non è previsto alcun limite di ISEE.

L’incentivo si prefigge di favorire l’acquisto di apparecchi televisivi compatibili con il nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre DVB-T2 – HEVC MAIN 10 e la contestuale rottamazione di vecchi televisori comprati prima del 22 dicembre 2018. Per il nuovo bonus dovrebbero valere le stesse regole in vigore nel 2022, se saranno confermate.

Bonus rottamazione TV 2024 requisiti e beneficiari
Grazie al bonus rottamazione acquistare una TV nuova in sostituzione della vecchia sarà più conveniente – lamiapartitaiva.it

In questo caso il bonus – uno sconto di 100 euro sull’acquisto di una nuova TV – si potrà ottenere rottamando il televisore presso i rivenditori aderenti all’iniziativa. Per avere lo sconto basta consegnare la televisione obsoleta in negozio al momento dell’acquisto del nuovo apparecchio. 

In alternativa la TV può essere consegnata direttamente presso un’isola ecologica autorizzata prima di acquistare il nuovo televisore. L’operatore del centro di raccolta RAEE provvederà a rilasciare una certificazione di avvenuta consegna dell’apparecchio e l’utente potrà recarsi col modulo firmato presso i punti vendita aderenti e ottenere così lo sconto sul prezzo di acquisto.

Bonus rottamazione TV, a chi spetta

Possono ottenere il bonus rottamazione TV tutti i cittadini residenti in Italia senza limiti di ISEE. Si può usufruire del bonus una sola volta per l’acquisto di un solo apparecchio per nucleo familiare. Attenzione: il bonus rottamazione vale solo per la sostituzione delle TV e non per i decoder (sempre che siano confermate anche per il 2024 le regole vigenti nel 2022). I 3 requisiti previsti fino al 2022 per accedere al contributi erano questo: 

  • Residenza in Italia;
  • Rottamazione corretta di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018;
  • Essere in regola con il pagamento del canone Rai.

Da quest’anno dovrebbe essere fruibile il nuovo bonus rottamazione TV, non appena il decreto attuativo specificherà chiaramente l’avvio del contributo nel 2024. 

Impostazioni privacy