Giacenza Isee 2022: cos’è, a cosa serve nel 2024 e dove potete trovarla online

Come recuperare e utilizzare la giacenza media ai fini Isee per l’anno in corso. Ecco una breve panoramica.

La giacenza media è un indicatore economico che viene utilizzato per calcolare l’ISEE, l’Indicatore della situazione economica equivalente. Questo è un documento che viene utilizzato per accedere a una serie di agevolazioni e benefici sociali, come le borse di studio, l’assegno unico e universale e le tariffe agevolate per i servizi pubblici, come per esempio le tasse scolastiche e quelle universitarie.

giacenza media annuale isee
Giacenza media, come ottenerla – lamiapartitaiva.it

Per l’ISEE 2024, la giacenza media deve essere riferita all’anno 2022. In particolare, si deve prendere in considerazione la giacenza media al 31 dicembre 2022. La giacenza media viene utilizzata sulla base ai dati forniti dal richiedente ISEE. Il richiedente può  presentare alla CAF o al patronato incaricato della compilazione della DSU (dichiarazione sostitutiva unica) tutti i documenti necessari al calcolo, compresa la giacenza.

Giacenza media cos’è , come procurarsela

La giacenza media si calcola sommando il saldo giornaliero di tutti i conti correnti e libretti di deposito bancari e postali, al lordo degli interessi, e dividendo il risultato per 365 giorni. In caso di conti correnti cointestati, la giacenza media deve essere calcolata dividendo il saldo giornaliero per il numero dei cointestatari.

Uso della giacenza media
Calcolo giacenza media – lamiapartitaiva.it

La giacenza media è un indicatore importante, in quanto può incidere significativamente sul valore dell’ISEE. Ad esempio, una giacenza media elevata può condurre a un valore ISEE più basso, riducendo l’accesso alle agevolazioni e ai benefici sociali. Recuperare la giacenza media del proprio conto corrente bancario o postale che sia è molto semplice.

Nel caso di un conto corrente bancario si può richiedere l’estratto conto al proprio istituto bancario. L’estratto conto riporta la giacenza giornaliera del conto per tutti i giorni dell’anno. Come accennato per calcolare la giacenza media, è necessario sommare i saldi giornalieri e dividere il risultato per 365. In caso di conti correnti cointestati, la giacenza media deve essere calcolata dividendo il saldo giornaliero per il numero dei cointestatari.

Il documento è recuperabile anche mediante il servizio di home banking sul sito della propria banca nell’area personale, dove si ottiene direttamente la giacenza media nell’area documenti. Per i conti correnti postali il procedimento per avere l’attestazione è simile. Si può andare direttamente presso un ufficio postale e richiedere la copia cartacea, compilando la Richiesta attestazione ai fini Isee.

Altrimenti si può sfruttare una procedura on line, accedendo al sito di Poste italiane e successivamente nella propria area riservata, mediante autenticazione delle credenziali. Qui se in possesso del servizio Estratto conto on line, si può avere l’informazione ricercata.

Impostazioni privacy