L’allarme dei brand phishing, così i truffatori replicano i siti più famosi: come non cadere nella trappola

Una tendenza criminale in grande crescita: tutti noi possiamo finire nella rete del brand phishing. Ecco cos’è e come difendersi.

Nel sempre crescente panorama digitale, una minaccia insidiosa continua a mettere a repentaglio la sicurezza online degli utenti: il brand phishing. Questo fenomeno, in costante evoluzione, sfrutta la fiducia degli utenti verso i marchi noti per indurli in trappole ingannevoli.

Brand phishing, cos'è
La minaccia del brand phishing – (lamiapartitaiva.it)

Il brand phishing è una minaccia persistente che richiede la massima attenzione da parte degli utenti e delle aziende. La consapevolezza e l’adozione di buone pratiche di sicurezza online sono fondamentali per proteggere la propria identità e dati personali in un mondo sempre più connesso.

Tocca agli utenti difendersi, come vedremo di qui a breve. Ma non solo. Le aziende, d’altra parte, devono impegnarsi nella sensibilizzazione e nell’educazione dei propri utenti riguardo ai rischi del brand phishing. Fornire informazioni chiare su come riconoscere e evitare truffe online può contribuire significativamente alla sicurezza digitale complessiva.

Cos’è il brand phishing?

Il brand phishing è una forma di frode online mirata a imitare l’aspetto e la presenza online di un marchio legittimo al fine di ottenere informazioni personali, come username, password o dati finanziari, dai destinatari ignari. Questo tipo di attacco si è rivelato sempre più sofisticato nel tempo, con truffatori che utilizzano tecniche avanzate per creare siti web e comunicazioni via email quasi indistinguibili dai veri canali del marchio.

Ovviamente, i brand più colpiti sono spesso i più famosi, se si pensa che, nell’ultimo periodo,  il 33% di tutti i tentativi di phishing ha coinvolto il marchio Microsoft. Solo per fare un esempio. Oltre a Microsoft, altri marchi noti, come Amazon, Google e vari social network, sono stati bersagliati dai cybercriminali.

Brand phishing, cos'è
Cos’è il brand phishing? – (lamiapartitaiva.it)

Le vittime del brand phishing possono essere attirate da messaggi contraffatti che sembrano provenire da istituzioni finanziarie, piattaforme di social media, o addirittura rivenditori online popolari. Spesso, questi messaggi inducono gli utenti a fare clic su link dannosi, scaricare malware o condividere informazioni riservate.

È fondamentale che gli utenti adottino una serie di buone pratiche per proteggersi dal brand phishing. In primo luogo, è cruciale verificare attentamente l’URL di un sito web prima di inserire qualsiasi informazione sensibile. Evitare di cliccare su link sospetti e, quando possibile, utilizzare sempre connessioni sicure tramite HTTPS.

Inoltre, è essenziale prestare attenzione ai dettagli nei messaggi email. I truffatori spesso usano tecniche di “spoofing” per far sembrare che le email provengano da fonti affidabili. La verifica della legittimità degli indirizzi email e l’attenzione ai segni di un linguaggio poco professionale possono essere cruciali per riconoscere potenziali minacce.

Impostazioni privacy