Non solo Legge 104, è possibile richiedere anche la Legge 107: quali sono i benefici

Oltre alla legge 104 in Italia vige anche la legge 107 che tutela il diritto all’inclusione e l’integrazione di alcune categorie, ecco come.

La legge 107 è dedicata ai bambini e ai ragazzi con DSA. Ovvero con disturbi specifici dell’apprendimento: disturbi del neuro-sviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente e che si manifestano, di norma, con l’inizio della scolarizzazione. La legge è dunque strettamente collegata al mondo della scuola e alle metodologie da mettere in atto per favorire tutti gli studenti e dar spazio al loro vero potenziale.

che cos'è legge 107
Legge 104 e legge 107: le differenze – lamiapartitaiva.it

Con la le legge del 8 ottobre 2010, nota appunto come legge 170, lo Stato ha riconosciuto la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici di apprendimento. In base a ciò, gli alunni che soffrono di questi disturbi hanno diritto a percorsi individuali all’interno dell’ambito scolastico.

Inoltre lo Stato, attraverso il MIUR, punta a sviluppare iniziative fondate sui concetti di integrazione e inclusività. Proprio come la legge 104 tutela gli studenti con disabilità assegnando loro insegnanti di sostegno o favorendo il loro diritto alla vita sociale, la legge 107 punta a favorire il successo scolastico e l’integrazione dei ragazzi con DSA.

Si tratta dunque di garantire il diritto fondamentale all’istruzione innanzitutto con misure didattiche di supporto. L’altro aspetto importantissimo è quello di ridurre i disagi relazionali ed emozionali, adottando forme di verifica e di valutazione adeguate alle necessità formative degli studenti.

Benefici concessi agli alunni con la legge 107

La legge punta anche a preparare gli insegnanti e a sensibilizzare i genitori nei confronti delle problematiche legate a questi disturbi. Ancora più nel concreto, gli alunni DSA devono poter ottenere diagnosi precoci e aver diritto a percorsi didattici riabilitativi.

che cos'è legge 107
Dislessia e altri DSA tutelati dalla legge 107 – lamiapartitaiva.it

L’aspetto più centrale in questo senso è il PDP, il piano didattico personalizzato. Si tratta di documento di programmazione attraverso cui la scuola pianifica e mette in atto tutti quegli interventi che possono servire a tutelare gli alunni con esigenze didattiche particolari ma non riconducibili alla disabilità.

In caso di disabilità con legge 104, il documento di programmazione si chiama PEI, cioè piano educativo individuale. Con la 107 si parla invece di PDP. PDP e PEI possono coesistere. Il tutto sempre per favorire l’inclusione scolastica e seguire gli alunni nei loro differenti bisogni educativi.

Gli alunni con 104 hanno bisogno di un intervento assistenziale permanente continuativo e globale. Ma lo stesso vale, anche se con modi differenti, anche quelli con la 107.

Impostazioni privacy