Pagamento IMU, scattano nuove esenzioni ma solo per queste tipologie di immobili

Quali sono le novità che riguardano il pagamento dell’IMU? Sono in arrivo delle nuove esenzioni su varie tipologie di immobili.

Si torna a parlare di un argomento davvero molto particolare che però potrebbe interessare moltissime persone, l’IMU che per chi non lo sapesse è la tassa su i vari immobili. Ebbene, nella Manovra del 2024 voluta dal Governo è presente la possibilità di una nuova esenzione.

nuove esenzioni imu
IMU, scattano nuove esenzioni -lamiapartitaiva.it

Secondo i primi punti portati alla luce, questo particolare ha a che fare con gli immobili degli enti non commerciali a largo raggio e la cosa pare avere influenza anche per il passato.

La novità è stata inserita nel comma 71 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio n. 213 del 30 dicembre 2023. Ma cerchiamo di entrare nel particolare per capire meglio come stanno le cose e che cosa cambia da oggi in poi.

IMU, nella Manovra 2024 ampliata l’estensione per gli immobili

Ebbene, con l’introduzione della nuova Manovra 2024 ci saranno dei cambiamenti anche per quello che concerne il pagamento dell’IMU. Ci riferiamo in particolare all’esenzione della tassa stessa per gli immobili che si intendono posseduti, anche se sono stati concessi in comodato ad un altro soggetto non commerciale.

Capito questo, oltre ad avere ampliato anche il limite di esenzione IMU, nella nuova Legge di Bilancio si legge: “Gli immobili si intendono utilizzati quando sono strumentali alle destinazioni di cui all’articolo 7, comma 1, lettera i), del decreto legislativo n. 504 del 1992, anche in assenza di esercizio attuale delle attività stesse, purché essa non determini la cessazione definitiva della strumentalità”.

nuove esenzioni imu
IMU, ecco ciò che bisogna sapere sulle nuove esenzioni -lamiapartitaiva.it

Insomma, una novità assoluta che potrebbe cambiare anche molto per la vita delle persone che rientrano in questo range e che di fatto, fino a poco tempo fa, si trovavano con l’acqua alla gola per il pagamento anche di questo contributo.

Per capirci meglio, nella nuova Legge di Bilancio voluta dal Governo, è stata inserita una nuova normativa che permette l’esenzione IMU per tutti gli immobili che appartengono a enti non commerciali e in comodato d’uso,  che appartengono ad un ente pubblico o privato per diverse società e ancora anche a a un trust oppure un OICR nel territorio dello Stato. Ora non resta solo che aspettare che le cose siano confermate e poi procedere per potere ottenere questa agevolazione.

Una cosa è certa, sarà una boccata di ossigeno per moltissimi contribuenti italiani che si trovano proprio in una di queste situazioni poco prima citate.

Impostazioni privacy