Risparmiare sui medicinali in sicurezza: con la guida di Altroconsumo è possibile

In Italia, la spesa annua a persona per i medicinali è stimata in media di 358 euro: Altroconsumo offre suggerimenti per risparmiare.

Quando si parla di farmaci e medicinali si ha sempre un po’ paura nel trasgredire le disposizioni formali indicate dal medico di riferimento: in pratica, è difficile che chi compra una medicina si discosti dal nome che trova scritto sulla “ricetta”. Molti farmaci rivelano però prezzi fuori portata. In più, quando si entra in farmacia si è tentati dal comperare prodotti di marche più conosciute e anche medicinali accessori, spesso inutili.

Spendere meno per medicine e farmaci
Guida per risparmiare sui medicinali – lamiapartitaiva.it

Se la spesa media per ogni italiano è di 358 euro, solo 202 euro di questa cifra sono offerti o rimborsati da Servizio sanitario nazionale. Altri 156 euro escono dalle tasche del cittadino. Si può risparmiare? La risposta è sì, specie attraverso l’educazione all’acquisto consapevole.

Altroconsumo ha analizzato il problema, che coinvolge tantissime famiglie italiane, e ha cercato di fornire alcuni utili suggerimenti, specifici per abbassare la spesa relativa ai farmaci, ma senza ovviamente mettere a rischio la salute. Infatti si può risparmiare sui medicinali in tutta sicurezza.

I consigli forniti dall’organizzazione che si pone come obiettivo l’informazione e la tutela dei consumatori mirano appunto ad aiutare le famiglie a orientarsi nell’offerta farmaceutica, imparando innanzitutto a distinguere fra prodotti farmaceutici funzionali e prodotti sostanzialmente inutili.

Come si fa a risparmiare sui medicinali: la guida pratica di Altroconsumo

Altroconsumo preme su un concetto fondamentale: bisogna imparare ad acquistare soltanto le medicine necessarie. Si tratta dunque di evitare tutti quei prodotti di dubbia efficacia che vengono commercializzati nei supermercati e nelle farmacie. Integratori e non solo. Ecco alcuni prodotti di cui c’è grande richiesta ma sulla cui efficacia la scienza è molto scettica.

Risparmiare sui medicinali: la guida
Medicine generiche e di marca: cosa cambia? – lamiapartitaiva.it

I medicinali sono importantissimi per migliorare la qualità di vita dei pazienti, ma nessuno di essi è davvero innocuo. Esagerare nel loro utilizzo è sempre dannoso. Quindi eccedere rispetto alle prescrizioni mediche non è mai una buona idea.

L’altro consiglio utile è quello di imparare a riconoscere i farmaci dal principio attivo. In questo modo si ha la possibilità di scegliere tra l’acquistare il farmaco generico oppure quello “di marca”, che è ovviamente più costoso. Fra un farmaco generico e uno legato a un grande marchio non cambia niente, proprio perché il principio attivo è lo stesso.

Tanti italiani si lasciano poi prendere dall’ansia e fanno vere e proprie scorte di farmaci. “L’armadietto dei medicinali non è una dispensa da cui attingere“, si legge nell’analisi di Altroconsumo. Quindi basta avere a disposizione i farmaci di base, senza eccedere. I farmaci scadono e, se non sono ben conservati, perdono la loro efficacia.

Impostazioni privacy