Salute, come puoi salvarti con una polizza

Essere in buona salute è il desiderio di tutti, ora ci si può sentire ancora più protetti attraverso la sottoscrizione di una polizza.

Avere uno stile di vita sano e con meno vizi possibili non può che essere il primo passo per essere in salute, ma non ci rende esenti del tutto dalla possibilità di avere una malattia. La medicina ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, al punto tale da rendere guaribili patologie che prima non lo erano, ma per far sì che questo accada davvero è indispensabile puntare sulla prevenzione e sottoporsi a controlli periodici.

proteggere salute con polizza
Sottoporsi a controlli medici periodici è fondamentale – Foto | Lamiapartitaiva.it

Le spese che si devono sostenere in questi casi sono comunque piuttosto ingenti, specialmente perché nella maggior parte dei casi se si vuole fare una visita o un esame in tempi rapidi si deve ricorrere a una struttura privata, con relativi costi. Il peso di questo può però essere ridotto attraverso la sottoscrizione di una polizza sanitaria.

Una polizza sanitaria serve a tutela della salute

Ma quali sono i motivi che dovrebbero spingere a sottoscrivere una polizza sanitaria? Le caratteristiche possono variare da caso a caso, ma chi desidera tutelare la sua salute, anche attraverso i controlli medici, non può che pensarci, ben sapendo come questa possa essere affiancata ai servizi offerti dal Sistema Sanitario Nazionale.

Un servizio simile consente di proteggere non solo se stessi ma anche la propria famiglia (esistono diverse formule ad hoc, a fronte di una piccola cifra in più), con la garanzia di poter fare visite in tempi rapidi presso strutture convenzionate, a costi quindi ridotti.

proteggere salute con polizza
Una polizza sanitaria aiuta a sentirsi più protetti – Foto | Lamiapartitaiva.it

Nella maggior parte dei casi è così possibile ottenere un rimborso delle prestazioni mediche effettuate sia per se stessi, sia per i propri familiari più stretti, senza quindi la necessità di dover sottoscrivere un’ulteriore assicurazione. È inoltre possibile trovarne alcune che consentono di ricevere un indennizzo se si deve fare un intervento chirurgico, oltre a quelle che prevedono un’indennità giornaliera per ogni giorno di malattia.

Come scegliere la soluzione migliore

Le soluzioni disponibili sul mercato sono diverse, è bene quindi cercare prima di fare un quadro di quello di cui si ha bisogno per non sbagliare la scelta. Sono diversi i fattori che dovrebbero essere presi in considerazione.

Innanzitutto si dovrebbe tenere presente l’età di chi si deve assicurare, spesso ci sono infatti dei limiti che vengono stabiliti in fase di contratto e che non permettono di sottoscrivere la polizza. Fortunatamente ora che il ventaglio di proposte disponibili è cresciuto, è possibile trovarne anche alcune adatte ai pensionati, così da permettere anche a loro di sentirsi più tutelati.

A seconda di chi sia l’intestatario del contratto, il costo del premio può variare. In genere, infatti, vengono presi in considerazione elementi quali età, stile di vita, lavoro e stato di salute attuale e passato.

Non si deve inoltre dimenticare di controllare il massimale, più è alto più la polizza sarà costosa. n caso di grave incidente o malattia, le spese sanitarie possono lievitare molto rapidamente, per questo avere una cifra più elevata potrebbe ridurre le spese che si dovranno sostenere personalmente.

È inoltre importante verificare se sia possibile utilizzare un call center da contattare qualora dovessero emergere dei problemi o delle situazioni di emergenza, che non consentono di indugiare.

Impostazioni privacy