Tantissimi bonus senza limite ISEE, sono in molti a perdere le agevolazioni perchè non lo sanno

Esistono dei bonus che possono essere richiesti senza una limitazione ISEE, vediamo quali sono le agevolazioni che si possono ottenere.

Accedere a diverse prestazioni e misure è possibile esclusivamente attraverso l’ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente). Si tratta per lo più di misure pensate per fasce di cittadini in condizioni particolari dal punto di vista economico e quindi con requisiti stringenti. Basta pensare al bonus psicologo destinato a cittadini con ISEE non superiore ai 50mila euro.

Bonus disponibili senza ISEE
Bonus senza limiti ISEE, agevolazioni possibili – lamiapartitaiva.it

Eppure ci sono diverse prestazioni o bonus che possono essere richieste a prescindere dall’Indicatore economico della famiglia. Sono misure con altri requisiti necessari per la loro fruizione o che prevedono una variazione del beneficio ricevuto a seconda dell’ISEE di riferimento. Vediamo di quali bonus si parla.

Bonus ottenibili al di là dell’ISEE familiare

Si possono individuare immediatamente alcune misure ottenibili senza limiti ISEE. Questo valore al più ne può determinare, in alcuni casi, l’importo erogato. Il primo bonus o agevolazione da ricordare è senza ombra di dubbio l’Assegno unico e universale destinato ai nuclei familiari con figli fino all’età di 21 anni. Questo è un contributo mensile di carattere universale.

Significa che ne hanno diritto tutte le famiglie a prescindere dallo status economico. È l’importo dell’Assegno erogato, tuttavia, a cambiare favorendo le famiglie con ISEE più basso. Altri elementi che ne modificano l’entità sono l’età e il numero dei figli, la condizioni lavorativa di entrambe i genitori, l’eventualità disabilità della prole.

Bonus disponibili senza ISEE
I bonus senza limiti ISEE da richiedere – lamiapartitaiva.it

Altra agevolazione senza limiti ISEE è il Bonus asilo nido a favore dei bambini fino a 3 anni, contributo mensile per le spese di rette e mense degli asili pubblici e parificati o in caso di gravi malattie che impediscono al bambino di frequentare la scuola, per l’assistenza domiciliare. Anche in questo caso la somma ricevuta dall’Inps è più alta per le famiglie con I’Indicatore economico più basso.

Vi sono poi una serie di bonus, incentivi e agevolazioni fiscali del settore edilizio che non richiedono la necessità di un ISEE. Queste detrazioni fiscali sono destinate a chi effettua lavori di ristrutturazione e miglioria edilizia della propria abitazione. L’elenco comprende il Bonus casa al 50%, il Superbonus al 70%, il, Bonus verde, il Bonus mobili ed elettrodomestici, l’Ecobonus, il Sismabonus, il Bonus barriere architettoniche.

Non ha limitazioni ISEE, né di tipo reddituale la Carta merito dedicata agli studenti che hanno ottenuto il massimo dei voti agli esami di Stato. La Carta caricata con 500 euro può essere richiesta entro i primi sei dell’anno successivo a quello in cui gli studenti hanno conseguito il diploma. Esiste infine il Bonus musica, detrazione Irpef fino al 19%  per le spese di iscrizione a istituzioni musicali qualificate per i figli compresi tra i 5 e i 18 anni.

Impostazioni privacy