Tutti si trasferiscono a Montecarlo, non per quello che dicono: nessuna tassa su redditi e immobili

Quando si parla di Montecarlo si pensa al casinò e al mare su cui si affaccia, ma quelli che si trasferiscono qui lo fanno per le tasse.

Montecarlo, centro e cuore del Principato di Monaco, ha solo 4.000 abitanti ma la maggior parte di loro occupa abitazioni da più di 50.000 metri quadri. Vivere qui è sinonimo di ricchezza e anzi si stima che nel Principato vivano almeno 12.000 milionari. E come dimostra il caso di Sinner non si tratta sempre di imprenditori ma anche di stelle dello sport, o del cinema.

Perché tutti si trasferiscono a Montecarlo
Sportivi e celebrità vanno a vivere a Montecarlo e così evitano alcune tasse. – (lamiapartitaiva.it)

Oltre al giovane prodigio del tennis qui risiede anche Daniil Medvedev, tennista russo del 1996 considerato tra i più forti al mondo, e la promessa danese Holger Run. Non a caso lo stesso Sinner ha dichiarato quanto sia comodo possedere una casa a Montecarlo visto che è possibile allenarsi con i campioni. Ma non è questo l’unico motivo per cui agli sportivi conviene vivere qui.

Nonostante i prezzi delle abitazioni nel Principato siano alti e l’IVA sia simile a quella di altri paesi europei, alcuni beni sono soggetti a un’aliquota più bassa rispetto all’Italia. O addirittura alcune imposte che nel nostro Paese si devono versare non esistono nemmeno. Un esempio riguarda il capitale, che in questo piccolo stato non è soggetto a tassazione.

Nessuna tassa su redditi e immobili a Montecarlo

Oltre a non dover versare una tassa su ciò che si ha in banca lo stesso vale per il reddito che si percepisce e le eventuali plusvalenze. Già da qui si può capire come mai si parli del Principato come di un paradiso fiscale e molte persone di successo trasferiscano qui la propria residenza. Basta affittare o acquistare un immobile e aprire un conto corrente bancario in loco.

Nessuna tassa sugli immobili a Montecarlo
A Montecarlo non si pagano tasse sugli immobili come in Italia. – (lamiapartitaiva.it)

Perché il contratto di affitto di una casa sia valido per acquisire la residenza serve solo che non sia di durata inferiore a un anno. Se si acquista un immobile non si paga l’IMU e per questo dettaglio l’Agenzia delle Entrate effettua controlli severi sui cittadini italiani iscritti all’Aire. In passato è capitato che si dichiarasse di vivere qui solo per evitare alcune tasse.

Anche sulla questione dell’eredità a Montecarlo non mancano i vantaggi. In caso di successione diretta ovvero tra genitori e figli o fra coniugi per beni che si trovano all’interno del Principato non è prevista tassazione. Si paga invece un’aliquota dell’8% verso i fratelli e del 13% verso altri parenti.

Impostazioni privacy