In arrivo un nuovo click day per il Bonus Trasporti: chi potrà richiederlo

Potrebbe essere in arrivo un nuovo click day per il Bonus Trasporti. Ecco quello che si sa e quando potrebbe essere possibile richiederlo.

A breve potrebbe esserci un altro click day per il Bonus Trasporti? La cosa certa è che accedendo al sito del governo per il bonus trasporti si legge chiaramente che le risorse finanziarie stanziate per il contributo sono terminate.

nuovo click day bonus trasporti
Bonus Trasporti, è in arrivo un nuovo click day? – lamiapartitaiva.it

Altra cosa certa è che per il 2024 il Bonus Trasporti, per come lo abbiamo conosciuto fino ad ora, non è stato rifinanziato. E solo chi è titolare di una “Carta dedicata a te” potrà avere l’abbonamento al trasporto pubblico gratuito.

Tutto finito dunque col click day del 1° dicembre 2023? Non è detto, spiega il sito Money.it. Ecco perché, malgrado l’esaurimento della dotazione finanziaria, potrebbe presto esserci un altro click day.

Bonus Trasporti, nuovo click day in arrivo?

Il fatto è che l’esaurimento a dicembre dei fondi a disposizione del Bonus Trasporti potrebbe non aver scritto del tutto la parola fine sul contributo per il trasporto pubblico. Questo perché potrebbero ancora esserci delle coperture residue.

In altre parole si tratta di quei voucher emessi a dicembre che però potrebbero non essere stati utilizzati o esserlo stati solo parzialmente. Infatti non è raro che chi richiede il voucher da 60 euro poi non lo utilizzi per intero. Pensiamo al caso in cui un abbonamento mensile abbia un costo di 40 euro: questo significa che 20 euro del Bonus Trasporti rimangono inutilizzati. Tutte risorse, ipotizza Money.it, che potrebbero “rientrare in gioco e rifinanziare il bonus trasporti per un altro mese con un nuovo click day il 1° gennaio 2024.

nuovo click day bonus trasporti
Il Bonus Trasporti potrebbe non essersi esaurito con l’ultimo click day di dicembre – lamiapartitaiva.it

Siamo dunque al livello delle ipotesi, per quanto plausibili, sulla base di quanto accaduto in passato con le risorse residue. Ancora non ci sono annunci ufficiali, appare chiaro che per sapere se l’ipotesi è fondata occorrerà attendere gli ultimi giorni dell’anno. Ugualmente chiaro appare un altro fatto: se dovesse davvero esserci un nuovo click day il 1° gennaio 2024 la rapidità dei “cliccatori” sarà decisiva per riuscire a aggiudicarsi il bonus.

Una difficoltà dunque che avrà un aspetto anche molto pratico. Inutile ricordare che il 1° gennaio segue la notte di San Silvestro e la tradizionale attesa di mezzanotte per dare l’ultimo saluto all’anno vecchio che se ne va e il primo saluto all’anno nuovo che arriva. Facile prevedere che non saranno tantissimi quelli che alle 8.00 di mattina saranno pronti a cliccare per richiedere l’eventuale bonus trasporti tornato nuovamente in gioco.

Senza contare che, visti i tempi strettissimi, è facile che molti possano non essere a conoscenza della nuova disponibilità del bonus: un fatto che potrebbe ridurre ulteriormente la platea di chi si candida a richiedere il voucher.

Impostazioni privacy