Mutuo 2024: arrivano agevolazioni e bonus per famiglie e giovani

Anno nuovo, vita nuova. Ma sarà anche così per le agevolazioni sul bonus mutuo in questo 2024? Scopriamolo insieme.

Tutti vi state chiedendo se anche per questo 2024 sono state confermate tutte le misure di sostegno per i giovani e le famiglie con i figli. In questo articolo andremo a scoprire insieme se e quali bonus sono stati confermati con la Manovra.

Agevolazioni Mutuo 2024
Bonus agevolazioni sul mutuo 2024 (lamiapartitaiva.it)

In molti affermano che, la Manovra 2024, rappresenta un punto di svolta molto importante per la regolamentazione della situazione relativa ai bonus riguardanti il mutuo di casa. Sono molte le particolarità relative a questo nuovo anno, guardiamole nel dettaglio.

Bonus mutuo confermato con la Manovra? Le ultime novità

Durante lo scorso anno i giovani potevano richiedere il bonus per la prima casa under 36, ad oggi le cose sono cambiate. La novità sta nel fatto che il bonus sarà accessibile anche per i nuclei familiari con molte persone. Inoltre è stato confermato anche il bonus casa per giovani coppie che però, ha subito delle variazioni.

Agevolazioni mutuo 2024
Agevolazioni bonus mutuo 2024 – lamiapartitaiva.it

Vediamo nel dettaglio il bonus mutuo dedicato ai giovani con meno di 36 anni in quanto ha subito diverse modifiche per quest’anno. La garanzia pubblica non ha subito variazioni e resterà all’80% e questo è positivo perché le banche saranno meno restie nel concedere dei finanziamenti. Una variazione l’abbiamo sul limite ISEE che quest’anno è di 40.000 euro massimi.

Per quest’anno sono stati individuati dei nuovi beneficiari ovvero una famiglia numerosa. Con questo si intende una nucleo con a carico almeno tre figli con un tetto ISEE massimo di 40.000 euro. Il valore però aumenta in proporzione diretta con il numero dei giovani a carico in quanto chi ha 5 o più figli sotto i 21 anni, deve possedere una soglia limite di ISEE a 50.000 euro e in questo caso la garanzia statale sale al 90%.

Quali sono però i cambiamenti rilevanti?

Il Governo ha deciso di modificare i benefici concessi dal vecchio bonus in quanto al momento di acquistare la prima casa bisognerà pagare delle imposte. Al contrario di questo anno appena concluso in cui non bisognava farsi carico delle imposte di registro, catastali e ipotecarie. L’esenzione da questi versamenti non sono più previsti così come non è più previsto l’accesso al credito di imposta.

Insomma in questo nuovo anno ci sono tante novità ed il bonus mutuo è stato ampliato ad un range differente di persone. Il Governo sta facendo il possibile per agevolare la popolazione e lo si sta vedendo con queste nuove riforme.

Impostazioni privacy