Cartelle esattoriali e multe con Posta privata sono valide? La verità che nessuno conosce

Documenti come cartelle esattoriali, multe e atti giudiziari sono spesso notificati da servizi della Posta privata: sono notifiche valide?

Fino a qualche anno fa notifiche sgradite come multe e cartelle esattoriali giungevano al contribuente solo attraverso i postini di Poste Italiane. Da un po’ di anni, invece, anche la Posta privata ha cominciato a farsi vettore di queste comunicazioni. E tantissimi contribuenti nutrono ancora un dubbio circa la validità di tali notifiche attraverso un servizio diverso da quello di Poste Italiane.

Non pagare le cartelle giunte con Posta privata
Cartelle esattoriali notificate da un servizio di Posta Privata: sono impugnabili? – lamiapartitaiva.it

La legge italiana conosce questa situazione e si è già più volte espressa in merito. Per quanto concerne l’intero contesto delle notificazioni legali, la questione sulla validità delle notifiche effettuate tramite operatori di posta privata ha dunque una sua chiarezza formale.

Ciò significa che esiste un quadro normativo che regola la procedura delle notifiche di atti tributari e altri documenti ufficiali della pubblica amministrazione, come multe e cartelle esattoriali. In questo senso è facile capire se si può contestare una notifica fatta con un postino privato come illegittima.

La legge dice che cartelle esattoriali, multe e notifiche varie inviate dall’Agenzie delle Entrate e altri soggetti impositori possono tranquillamente essere notificati anche attraverso un servizio di posta privata. Ciò dipende da quanto disposto dal legislatore con la nota del Ministero dello Sviluppo economico del dicembre 2018.

E dipende pure dalla giurisprudenza di legittimità, ovvero dalla sentenza n. 299/2020, che ha chiarito che la posta privata è un operatore autorizzato anche se diverso da Poste Italiane.

Cartelle esattoriali notificate dalla Posta privata: sono valide?

La posta privata non può notificare atti di natura giudiziaria, mentre è convenzionata per poter inviare quelli di natura amministrativa. Quindi multe e cartelle di pagamento hanno piena validità se notificate tramite una società privata.

Cartelle esattoriali notificate con postini privati
Posta privata, multe e cartelle esattoriali – lamiapartitaiva.it

Si tratta di una regola riaffermata più volte e pienamente operativa già da molti anni. Ovvero dall’entrata in vigore del d.lgs. 58/2011, che ha realizzato la liberalizzazione del servizio postale italiano. Il contribuente può eccepire l’invalidità della notifica degli atti notificati tramite poste private in alcuni specifici casi.

Se per esempio la notifica è avvenuta prima del gennaio 2018 o in assenza della prova che l’operatore posta privato fosse in possesso di una licenza individuale speciale rilasciata dal MISE precedente alla data di notifica. Solo ed esclusivamente in questi casi gli atti presupposti potrebbero essere annullati. Con il conseguente e auspicato annullamento dell’atto impugnato derivato.

Impostazioni privacy